Si rifiutano di fare l’Invalsi: Classe sospesa!!!

Un'intera classe di venti studenti dell'Istituto d'arte di Roma è stata sospesa per essersi rifiutata di compilare il test.

Si rifiutano di fare l'Invalsi: sospesiUn’intera classe di venti studenti dell’Istituto d’arte di Roma è stata sospesa per essersi rifiutata di compilare il test. La decisione è stata presa dal dirigente scolastico dell’istituto. La notizia è stata diffusa dallo stesso collettivo che ha lanciato l’iniziativa.

.
Ma possono sospendere un’intera classe per un motivo del genere? Beh da quello che sappiamo noi gli studenti hanno protestato in modo civile e pacifico, senza fare nulla che potesse dare adito a provvedimenti disciplinari. Nessuna autorizzazione però è stata chiesta ai genitori degli alunni (minorenni) per svolgere i test e già di per se questo è contro il regolamento!
Infatti per l’ Invalsi (che prevede domande che possono ledere la privacy) si deve chiedere l’autorizzazione ai genitori!
.
Al liceo classico Orazio su 130 studenti presenti nelle classi dell’istituto, 108 hanno consegnato in bianco. E alcuni hanno strappato i codici di riconoscimento. 
.
Al liceo Machiavelli gli studenti riferiscono di oltre il 60% di questionari consegnati in bianco. Al Visconti si parla di 90 schede in bianco o non conteggiabili su 130 presenti. All’Albertelli sono 90 su 130, al Virgilio 125 su 169, così come al Socrate. Al Giordano Bruno gli stessi commissari dell’Invalsi hanno deciso di far saltare i quiz perchè gli studenti delle classi sperimentali hanno deciso di boicottare in massa. Per ovviare alle «pressioni e alle minacce del dirigente scolastico» gli studenti dell’Aristotele hanno risposto a caso alle domande, mettendo più crocette di quelle richieste, rendendo inservibili i test.
.
Sapete che ScuolaZoo è sempre dalla parte degli studenti e non a caso è nato da poco un nuovo servizio fatto apposta per scrivere tutti i vostri problemi con i professori, con la scuola, con la bidella, il preside o il barista dell’Istituto! Non esitare a scriverci a SOS STUDENTI, ci trovi anche su Facebook
.
Prova Invalsi

Notizie simili