Sesso: se lei è troppo bella, lui fa cilecca. Meglio con le brutte!

E che volete farci, la logica funzionerà bene nella scienza, ma la vita vera è fatta di paradossi e contraddizioni! Lo dimostra ancora una volta una ricerca dell’Università di Radboud, in Olanda, paese dove, come è noto, sanno benissimo come divertirsi! Questi studiosi hanno infatti pensato bene di ...

E che volete farci, la logica funzionerà bene nella scienza, ma la vita vera è fatta di paradossi e contraddizioni! Lo dimostra ancora una volta una ricerca dell’Università di Radboud, in Olanda, paese dove, come è noto, sanno benissimo come divertirsi!

Questi studiosi hanno infatti pensato bene di verificare come varino le prestazioni sessuali degli uomini al variare del grado di pellezza della loro partner femminile (c’è da chiedersi come abbiano fatto ad appurarlo, che esperimenti avranno fatto secondo voi?).

La ricerca, pubblicata da “Archives of Sexual Behaviour”, rivista specializzata in faccende di lenzuola, ha avuto un esisto sorprendente: più lei è bella, più lui tende a fare cilecca o ad avere una performance mediocre.

Il tutto si baserebbe sull’associazione di parole e colori. Eh? Cosa c’entra questo con il sesso? Chiedetelo agli scienziati, noi siamo ignoranti: fatto sta che, secondo tali luminari, i soggetti dell’esperimento, che consisteva per l’appunto in esercizi di associazione di parole e colori, rendevano meno nei test quando veniva mostrata loro una bella gnocca!

Motivo? Più lei è bella, più lui si stressa e quindi rende meno! Qualcuno potrebbe obiettare che una cosa è associare parole e colori (e se mentre lo fai ti mostrano un bel lato b, ci credo che ti distrai…) e una cosa invece è darsi da fare fra le lenzuola o su una lavatrice… ma gli scienziati sembrerebbero convinti che associare colori e parole e fare sesso siano la stessa cosa (hanno passato troppo tempo in laboratorio…).

Secondo il Prof. Jannini, il motivo sarebbe questo:“Osserviamo nei nostri pazienti di tutte le età che può essere più facile farlo con una compagna il cui giudizio importa poco magari perché bruttina rispetto alla crisi di fronte a una donna perfetta.”

“Gli ormoni da stress – continua il Prof – da una parte possono confondere, dall’altra inibiscono la risposta sessuale. Da tempo osserviamo nei nostri pazienti di tutte le eta’ che puo’ essere piu’ facile fare sesso con una compagna il cui giudizio importa poco (magari perche’ bruttina) rispetto alla crisi di erezione di fronte a una donna perfetta. Mi capita infatti di osservare che siano piu’ le bellissime delle meno belle a lamentarsi della performance dei loro partner, nel primo caso preoccupatissimi di far bella figura. La storia piu’ classica: quella della diva che si ritrova sempre nel letto uomini senza erezione, per la paura di non fare bella figura”.

Insomma, se Scarlett Johansson vi chiede un appuntamento, lasciate perdere che finsce male: meglio darsi da fare con l’attempata e adiposa portiera che vi fa lo sguardo languido ogni volta che ritirate la posta!

* Fonte gossipitaliano

Sesso: se lei è troppo bella, lui fa cilecca. Meglio con le brutte!

Vedi anche:

Sesso: se lei è troppo bella, lui fa cilecca. Meglio con le brutte!Meglio

Notizie simili