Primo giorno di scuola: 10 consigli da prof per sopravvivere
Condividi su

Primo giorno di scuola: 10 consigli da prof per sopravvivere

Di Marco Pappalardo
pubblicato il 07 settembre

Il primo giorno di scuola incombe? Non farne un dramma: sei ancora in tempo per affrontare l’inzio della scuola nel modo giusto!

Primo giorno di scuola: 10 consigli da prof per sopravvivere

Primo giorno di scuola 2017: come sopravvivere all’inizio e vibere felici

Il conto alla rovescia verso l’inizio del nuovo anno scolastico è cominciato! Mancano pochi giorni ed i docenti sono quasi pronti per questo viaggio di 200 giorni solo andata. E tu, sei pronto? Hai spostato la sveglia da mezzogiorno alle sette del mattino? Hai salutato l’estate, il mare, la montagna, le nottate in giro, gli amici delle vacanze? Certamente possiedi già zaino fashion e diario, penne e matite nuove che non sopravvivranno a lungo, mentre sei ancora alla ricerca del look giusto per il primo giorno di scuola.
I libri? Per loro c’è ancora tempo e per lo più ci pensano i genitori ad acquistarli, ma speriamo ne abbia aperto qualcuno nei mesi estivi e soprattutto che non l’abbia richiuso subito! Ogni anno un nuovo inizio, ma gli inizi non sono uguali per tutti.
C’è l’ansia del primo anno, tra il “non vedo l’ora” e “speriamo non arrivi mai”, ansia contagiosa, visto che ne soffre tutta la famiglia, cane compreso; c’è la serenità del secondo anno, di chi, seppur fresco fresco, si sente già veterano; c’è il ritorno d’ansia del terzo per il cambio di docenti, discipline e l’arrivo dei crediti; c’è la pace del quarto, poiché non può accadere nulla che non sia già avvenuto; c’è l’adrenalina del quinto, tra terrore e spavalderia, per affrontare l’Esame di Stato, maturo o immaturo che sia.
Come affrontare il nuovo imminente anno? Ecco 10 dritte:

  1. Ripensa alle persone e agli avvenimenti più belli dell’estate, ti daranno serenità.
  2. Fidati dei consigli di chi ti vuole bene, ti saranno da guida.
  3. Apri un buon libro e questa volta leggilo, metterà in moto la mente.
  4. Fermati a pensare a chi vuoi essere da grande, è il miglior modo per diventarlo.
  5. Non smettere di sognare cosa vuoi fare da grande, ma non tenere il sogno chiuso in un cassetto.
  6. Incoraggia un amico od un compagno impaurito, sarà un investimento per il futuro.
  7. Tieniti sempre informato sull’attualità e ciò che succede nel mondo, poiché la vita e la scuola non sono mondi paralleli.
  8. Non temere i proff., anche loro hanno già nostalgia delle vacanze, faticano ad alzarsi presto la mattina, e quindi hanno molti aspetti in comune con te.
  9. Scrivi da qualche parte, ma ben visibile a te, i tuoi propositi per il nuovo anno, ti saranno utili nelle difficoltà.
  10. Quest’ultima dritta tocca a te scriverla, sta’ sereno e buon inizio!

Leggi anche: Inizio scuole 2017: primo giorno di scuola e calendario scolastico

Marco Pappalardo
Ufficialmente Prof. di Lettere in un Liceo di Caltagirone in provincia di Catania. Quando mi tolgo gli occhiali, entro in una cabina telefonica e indosso una tuta col mantello sono anche giornalista (collaboro con Avvenire, Credere, La Sicilia, Mondo Erre, Dimensioni Nuove, siti vari), scrittore (di ben 25 libri e libretti diversi tradotti in più lingue), educatore...o forse è il contrario?! Sicuramente mi piace vivere con i piedi per terra, lo sguardo in cielo e le maniche rimboccate per agire. Da poco è stato pubblicato il mio romanzo "Diario (quasi segreto) di un Prof." (Edizioni San Paolo).
Leggi altri articoli in Diario (quasi segreto) di un Prof Diari