Nadia Pieri, Inviata nelle Scuole
Condividi su

Nadia Pieri, Inviata nelle Scuole

Di Christian Della Torre
pubblicato il 24 ottobre

Oggi presentiamo Nadia, una delle nostre Inviate nelle Scuole. Lei è di Milano, ma un giorno sogna di trasferirsi in America, per incoronare i propri sogni. Sin da quando era bambina, la scrittura l’ha accompagnata durante tutto il suo percorso. Scopriamo qualcosa di più su di lei.

Nadia Pieri, Inviata nelle Scuole

Ecco Nadia, Inviata nel liceo linguistico Falcone Borsellino

È il turno di Nadia, una ragazza grintosa, con le idee chiare sul suo futuro. Per lei la scrittura è molto più di una semplice passione, vuole farla diventare la sua professione, vuole diventare giornalista.
Ci ricorda che non bisogna mai rinunciare ai sogni, anche se possono sembrare distanti nel tempo. Conosciamola insieme!

Nome: Nadia

Cognome: Pieri

Data di nascita: 11/06/2000

Città: Garbagnate Milanese (MI)

Scuola frequentata: Liceo Falcone Borsellino

Indirizzo di studi: Liceo linguistico

Quale è la tua citazione preferita e cosa significa per te?

“Non rinunciare ad un sogno solo perché pensi che ti ci vorrà troppo tempo per realizzarlo”.

Questa frase è diventata il mio motto, mi spinge ad andare avanti con grinta e ad impegnarmi al massimo per raggiungere tutti i traguardi che mi fisso. Anche se ci vorrà del tempo non rinuncerò mai ad inseguire il mio sogno e a diventare esattamente chi voglio essere nella vita.

Perché ti piace scrivere?

Scrivere per me è una valvola di sfogo. Fin da quando ero piccola ho sempre tenuto un diario nel quale raccontavo le mie giornate e scrivevo i miei pensieri. Mi piace anche inventare storie e raccontare fatti dando la mia opinione. Per me scrivere è un modo per farmi conoscere e per far sentire ciò che penso, spero che un giorno questo mio hobby si trasformi nella mia professione!

Se potessi intervistare una qualsiasi persona, viva o morta, chi intervisteresti?

Anna Frank

Stai leggendo un libro, sei quasi arrivato al finale, ti mancano poche pagine, quando ad un certo punto scopri che le ultime pagine del libro che hai comprato sono bianche. Non puoi sapere come finisce la storia, cosa fai?

Probabilmente andrei a cercare l’autore del libro e lo costringerei a raccontarmi o a scrivere il finale! Nel caso non volesse, cercherei di immedesimarmi in lui e scrivere un finale adatto non solo per me ma per tutti i lettori.

Hai 3 aggettivi per descriverti, quali useresti?

Sognatrice, determinata e terribilmente disordinata.

Se potessi scegliere un super potere, quale sceglieresti?

Sceglierei il potere di leggere nella mente degli altri, mi piacerebbe conoscere i pensieri più profondi delle persone.

Come ti vedi tra 10 anni?

Tra 10 anni mi vedo in America a lavorare come giornalista. A differenza di molti miei coetanei ho le idee chiare sul mio futuro, so esattamente come vorrei che fosse la mia vita. Pensare al futuro mi rende piena di entusiasmo e voglia di fare.

Christian Della Torre