Lego Ninjago il fim: la recensione in versione top five
Condividi su

Lego Ninjago il fim: la recensione in versione top five

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 12 ottobre

La data di uscita è finalmente arrivata: oggi arriva al cinema Lego Ninjago – il film e noi lo abbiamo visto in anteprima!

Lego Ninjago il fim: la recensione in versione top five

Lego Ninjago il film: la nostra recensione

I Lego tornano al cinema e, dopo The Lego Movie e lo spin off su Batman, questa volta sono i personaggi della serie Lego Ninjago a trasformarsi in un lungometraggio portando sul grande schermo la storia di un gruppo di adolescenti dall’identità segreta (neanche a dirlo sono dei Ninja che difendono la loro isola, Ninjago, dagli attacchi di un super cattivo!). Noi della redazione abbiamo visto in anteprima per voi Lego Ninjago – Il Film, in sala a partire da oggi, 12 ottobre, e abbiamo pensato di raccontarvelo con questa recensione in versione top five.

Recensione di Lego Ninjago il film: le 5 cose che ci sono piaciute di più

Tra un colpo quasi letale, il lancio di svariati pezzi e combattimenti all’ultimo mattoncino, Lego Ninjago – Il Film potrebbe sembrare solamente un’altra avventura in cui i buoni combattono contro i cattivi, ma è riuscito comunque a tenerci incollati al grande schermo per (almeno) 5 motivi. Eccoli:

  • Lord Garmadon è un cattivo dotato di un profondo senso dell’umorismo
    Ok, è vero, i cattivi simpatici ormai sono di gran moda, ma Lord Garmadon è protagonista di una serie di scene davvero esilaranti che lo rendono un pezzo unico (e non solo per come è stato assemblato!). Noi lo abbiamo adorato soprattutto quando, fallito il suo primo attacco, riunisce i suoi generali nel suo vulcano ed esordisce con: “Bene, anche stavolta abbiamo conquistato Ninjago”… (Pirandello lo avrebbe definito “sentimento del contrario”).
  • La-Loyd è un protagonista sfigato (ma al punto giusto)
    Avere un padre super cattivo e far parte della squadra dei buoni poteva già essere abbastanza, ma gli sceneggiatori di Lego Ninjago – Il Film per il povero La-Loyd hanno previsto di peggio, a cominciare dal fatto che, mentre tutti gli altri ninja hanno un potere legato agli elementi della natura lui ha il potere del… Verde! Massima solidarietà: #LaLoydUnoDiNoi.
  • Il rapporto padre/figlio tra La-Loyd e Garmadon non rispecchia il solito conflitto alla Star Wars
    Date le premesse padre super cattivo e figlio super eroe ci saremmo aspettati un confronto a base di grandi rivelazioni e scontri verbali inenarrabili. Invece il film ci ha regalato rallenty improbabili e romantiche canzoni… e non aggiungiamo altro!
  • C’è un gatto gigante (e spunta fuori in un modo assurdo!)
    Amanti dei gattini unitevi e gioite: sul più bello l’isola di Ninjago verrà minacciata da un gatto gigante (la miglior “arma definitiva” degli ultimi tempi!). Non vogliamo svelarvi troppi dettagli, ma la prossima volta che vi viene in mente di giocare con un puntatore laser pensateci almeno due volte!
  • La trama c’è, ma soprattutto ci sono le risate
    Lego Ninjago – Il Film non ha paura di essere una pellicola adatta ai bambini che però è pensata soprattutto per far ridere noi grandi. Certo, la storia c’è ed è davvero alla portata di tutti, ma sono le battute dall’ironia molto caustica o very british la vera chicca e gli sceneggiatori non si sono di certo risparmiati!
Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in Cinema e Serie Tv Vita Scolastica