Il meraviglioso Meme Day di un liceo californiano
Condividi su

Il meraviglioso Meme Day di un liceo californiano

Appassionati di Meme unitevi: la scuola più pazza del mondo ha dato vita al Meme Day. Ecco le foto e il video da non perdere!

Il meraviglioso Meme Day di un liceo californiano

Fermi tutti: è arrivato il Meme Day

Pensate di non frequentare la scuola che vi meritereste? Beh, forse potreste avere ragione, almeno a giudicare dalle immagini che arrivano dall’Olympian High School di Chula Vista, in California, dove un gruppo di studenti, in occasione della Spirit Week (ovvero la settimana in cui competono le varie classi), ha organizzato un vero e proprio Meme Day.

Alcune università hanno già iniziato a offrire dei corsi sui meme, ma ci sembra giusto che l’apprezzamento accademico inizi sin dal liceo! D’altro canto al giorno d’oggi tutto può essere trasformato in un’immagine corredata da una scritta bianca divertente, o da un video virale che da milioni di visualizzazioni in pochi giorni. I meme sono il sale della vita, come direbbe di sicuro Salt Bae, uno degli ultimi arrivati in questa grande famiglia.

Gli amici che hanno partecipato alla giornata dei meme hanno spremuto al massimo le proprie meningi per ricreare fedelmente le immagini che abbiamo visto balzare da una parte all’altra del web: dalla Creepy Face al già citato Salt Bae, passando per il gattino con la testa infilata in un’anguria, la studentessa alla prese con un problema di geometria e le “manine”, e includendo qualche citazione un po’ oscura e non proprio  modernissima.

Le fotografie hanno fatto il giro di Twitter e sono diventati virali dopo poche ore (quasi 5mila retweet e 10mila like), facendo divampare paragoni e dibattiti tra gli studenti che vorrebbero che anche le loro scuole iniziassero a organizzare o almeno promuovere giornate del genere. Naturalmente l’iniziativa ha colto di sorpresa gli adulti,che si sono ritrovati sul proprio feed Twitter dei riferimenti affatto chiari, ma tra questi quelli un po’ più aggiornati hanno espresso il desiderio di vedere scene del genere anche in ufficio.

meme_day_al_liceo_2

Foto: Twitter – Allan Dizon

La stessa Nicole Pinto, la studentessa che per prima ha postato le immagini, ha dovuto spiegare per filo e per segno ai propri genitori perché diamine lei e i suoi amici si stessero comportando da idioti. Ovviamente il tutto dopo aver raggiunto milioni di visualizzazioni, in modo da legittimare almeno in parte il suo amore per i meme. Chiaramente senza il supporto dei meme originali, che ha mostrato ai suoi, la spiegazione non avrebbe sortito alcun effetto. Certo cose sono riservate alle generazioni cresciute in parallelo con l’avvento di Internet, bisogna farsene una ragione.

E se voi aveste la possibilità di creare il vostro meme day a scuola quale costume scegliereste? La vostra classe reagirebbe con lo stesso spirito di quella di Nicole?

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Curiosità Vita Scolastica