L’intervista con Nek: “A scuola ero un po’ svogliato, volevo studiare musica”
Condividi su

L’intervista con Nek: “A scuola ero un po’ svogliato, volevo studiare musica”

Di Selena
pubblicato il 19 maggio

Abbiamo intervistato Nek che ci ha svelato qualche curiosità sulla sua vita scolastica e soprattutto ha fatto un bell’augurio ai maturandi!

L’intervista con Nek: “A scuola ero un po’ svogliato, volevo studiare musica”

Nek: l’intervista tra musica, vita e scuola

Nek, nome d’arte di Filippo Neviani: artista poliedrico, con alle spalle già 25 anni di carriera, anche se sembra un ragazzino, una famiglia che adora e delle hit intramontabili (Chi non si ricorda “Laura non c’è”?). Noi di ScuolaZoo, in collaborazione con RadioItalia lo abbiamo intervistato e abbiamo scoperto qualche curiosità su di lui che non ci saremmo mai aspettati! Vediamo insieme cosa ci ha raccontato Nek!

Nek: “Per il tour mi preparo andando in palestra”

Da poco è uscito il suo nuovo singolo in collaborazione con il rapper J-Ax, intitolato “Freud”, e il successo è stato strepitoso: “Ho scritto questo pezzo prima di entrare ad Amici come coach nella scorsa edizione – spiega Nek – doveva fare parte del disco in uscita allora, ma non ero convinto. Dovevo impreziosirlo in qualche modo”. Ed ecco che, durante il percorso ad Amici, Nek diventa amico di J-Ax, co-coach insieme a lui. Il rapporto si fa sempre più stretto, fino all’idea di dare proprio al rapper milanese l’opportunità di fare un feat. su “Freud”. “E’ stata la ciliegina sulla torta“.

Ora però Nek ha davanti a sè un lungo tour: “Mi sto preparando in palestra, cerco di tenermi in forma e non vedo l’ora di salire sul palco, che è un’altra tipologia di palestra” spiega Nek “La cosa importante è ritrovare la gente sotto il palco a cantare“.

Nek a scuola: “Portavo a casa quello che veniva”

Si passa poi all’argomento scuola, partendo da qualche considerazione da genitore, visto che Nek è padre della bellissima Martina: “Nel suo percorso scolastico la sostengo e la sosterrò come ogni padre dovrebbe fare – spiega il cantante – Deve realizzarsi ed essere felice della vita che conduce, io servirò soltanto a farle capire che certe scelte vanno meditate perchè poi ci si fa male”.

Saggio e comprensivo Nek come papà, ma lui a scuola com’era?! Glielo abbiamo chiesto e Nek è stato molto sincero: “Volevo studiare musica, mi piaceva l’inglese e quindi ero bravo. Il resto era più che sufficiente, ma ero svogliato: diciamo che portavo a casa quello che veniva”. Insomma, anche Nek è uno di noi: massimo risultato minimo sforzo!

Nek, la video-intervista completa e l’augurio ai maturandi

Selena
Sono Selena Marvaldi, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio intitolato "La Spuntatina".
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica