Diploma in 4 anni: riparte la sperimentazione per la Maturità un anno prima
Condividi su

Diploma in 4 anni: riparte la sperimentazione per la Maturità un anno prima

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 08 agosto

La Maturità arriva un anno prima? Ecco cosa devi sapere sulla sperimentazione del diploma in 4 anni e sulle scuole che parteciperanno.

Diploma in 4 anni: riparte la sperimentazione per la Maturità un anno prima

Diploma in 4 anni: la Maturità arriverà un anno prima

Per la serie corsi e ricorsi storici (ma anche “chi non muore si rivede”) è tornata a far parlare di sé la possibilità di prendere il diploma in 4 anni. La Maturità in Italia arriverà quindi un anno prima? Difficile a dirsi: al momento si tratta solo di una prima sperimentazione.
Dopo un momento di stop sotto la Giannini, il progetto è infatti di nuovo attivo per volere della Ministra Valeria Fedeli che ieri ha firmato un apposito decreto per un piano nazionale che coinvolgerà nel test licei e istituti tecnici.
Questo significa che d’improvviso ti capiterà tra capo e collo l’Esame di Stato un anno prima? Non esattamente, puoi stare tranquillo! Cerchiamo di capire insieme quali saranno le scuole coinvolte, come verranno scelte e cosa devi sapere per non preoccuparti inutilmente!

Per la Maturità di quest’anno leggi qui:

Se, invece, hai le idee confuse sul nuovo Esame di Maturità, ecco cosa devi sapere:

Sperimentazione del Diploma in 4 anni: le scuole in cui la Maturità arriva in fretta

Iniziamo col dire che il decreto firmato dalla Fedeli riguarda l’anno scolastico 2018-2019, quindi per quest’anno non cambia assolutamente nulla per nessuno.
In seconda battuta è importante capire che il documento in questione non contiene la lista delle scuole che verranno a priori coinvolte nel piano di sperimentazione, ma un bando nazionale con i criteri comuni per la presentazione dei progetti a cui potranno aderire 100 classi sperimentali in tutta Italia. Insomma è una sorta di regolamento a cui le scuole che vorranno partecipare dovranno attenersi per presentare, tra il 1 e il 30 settembre 2017, la loro domanda di partecipazione al progetto. Potranno iscriversi le scuole statali e paritarie.
Dopo questa fase di candidatura entrerà in gioco una commissione che si occuperà di selezionare le classi. Per ogni scuola partecipante potrà essere scelta una sola classe.

Diploma in 4 anni: verranno scelte le scuole con le proposte migliori

Come fare a farsi scegliere? Il Ministro ha stabilito che le proposte dovranno essere portatrici di una forte innovazione sia per quel che riguarda l’utilizzo delle nuove tecnologie che per quel che riguarda i laboratori.
All’interno delle classi che verranno selezionate, infatti, dovrà essere comunque svolto l’intero programma previsto per i 5 anni (senza sconti!!!). Saranno le modalità d’insegnamento a fare la differenza.

Diploma in 4 anni: come funziona la sperimentazione per la Nuova Maturità

Cosa succederà dopo? A cosa serve tutto questo? Semplice: a capire se un nuovo modello di scuola superiore è possibile. Al momento, infatti, solo 12 istituti hanno sperimentato il percorso quadriennale per il diploma: un numero troppo basso per parlare di un vero e proprio monitoraggio. Con 100 nuove classi si avrà una casistica più ampia che verrà valutata da un Comitato scientifico nazionale nominato dalla Fedeli in persona. Lo scopo sarà capire se arrivare alla Maturità un anno prima è un modo utile per impostare l’insegnamento e l’apprendimento in un modo diverso e più produttivo. Non si tratta quindi di una scorciatoia ma di un modo per cambiare la scuola.
Funzionerà? Vi terremo aggiornati.

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità