Maturità 2017: il Miur pubblica i sì e i no per le tracce
Condividi su

Maturità 2017: il Miur pubblica i sì e i no per le tracce

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 18 maggio

L’Esame di Maturità è a un passo e il Ministero ha pubblicato la lista degli aiuti che i maturandi possono usare per svolgere le tracce 2017.

Maturità 2017: il Miur pubblica i sì e i no per le tracce

Maturità 2017: cosa portare all’Esame?

La Maturità inizia tra poco più di un mese e a quanto pare il Miur ha deciso di fare in modo che tutti i maturandi non possano pensare ad altro se non alle tracce delle prove scritte (anche se in questo momento gli studenti della quinta superiore non fanno altro che aspettare che vengano pubblicati i nomi dei commissari esterni).
Invece delle commissioni dell’Esame di Stato non c’è ancora traccia, ma il Ministero comunque non tace. Anzi, dopo il video legato alla scelta delle tracce (lo trovi qui: Tracce Maturità 2017: dopo il video del Miur scopri come vengono scelte), oggi pomeriggio ha deciso di rendere noti sulla sua pagina Facebook ufficiale i sì e i no della Maturità 2017, una simpatica lista degli aiuti di cui i maturandi potranno usufruire il 21 e il 22 giugno, date, rispettivamente, della prima prova e della seconda prova.

Intanto potete anche scoprire qualcosa di più sui commissari esterni:

Tracce Maturità 2017: cosa portare

Dunque alla classica domanda: cosa devo portare all’Esame di Maturità? Quest’anno ha risposto il Miur specificando che non devono assolutamente essere portati i trucchi per copiare e i libri di testo… non esattamente una notiziona, ma pur sempre un modo per rimanere vicino agli studenti (anche se abbiamo la netta sensazione che avreste apprezzato qualche indicazione in più sulle tracce!!!)
Basterà questo avvertimento per convincervi a non barare?
Nell’attesa di scoprirlo, vi lasciamo con le ultime notizie per voi maturandi:

Per non perdere neanche una newsm seguiteci anche su Instagram: ilmaturandodisperato

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità