Commissari esterni, come comportarsi?
Condividi su

Commissari esterni, come comportarsi?

Di Andrea
pubblicato il 15 maggio

Come bisogna comportarsi con i commissari esterni che avremo davanti alla Maturità? Come fare per “ingraziarceli”?

Commissari esterni, come comportarsi?

Commissari esterni Maturità

L’avvicinarsi della Maturità 2017 porta con sé tanti dubbi e paure, soprattutto per quanto riguarda i commissari esterni. Esistono dei modi per fare colpo sui commissari esterni? Come dobbiamo comportarci con loro per “ingraziarceli” e ottenere voti migliori al di là delle nostre competenze scolastiche? Vediamo quali sono:

Per sapere tutto sui commissari esterni, leggi anche:

commissari esterni

Commissari esterni Maturità: i comportamenti da tenere

  • I vostri professori
    Come ben sappiamo, 3 dei nostri professori saranno dei commissari interni alla nostra maturità 2016, mentre altri 3 saranno esterni. Gli esterni non conoscono praticamente nulla di noi e si affidano molto spesso a quello che viene detto dagli interni. Basta anche un solo commento per influenzare il modo di guardarci. Fate i buoni!
  • L’apparenza
    Si dice che l’abito non faccia il monaco, ma molto spesso può aiutare. Il giorno delle prove scritte e, soprattutto, quello dell’orale, evitate di presentarvi a scuola vestiti in maniera troppo vistosa, evitate pantaloni a vita bassa o minigonne. Farà caldo, ne siamo praticamente sicuri, ma dobbiamo presentarci in maniera estremamente decorosa. Evitiamo di farci etichettare.
  • Le prove scritte
    Uno dei pochissimi modi per valutarci che hanno i commissari esterni sono le prove scritte. Verremo etichettati con un voto, o meglio, con un aggettivo, che può variare da “Non male” a “Capra”. Vi consiglio di dare il tutto per tutto agli scritti, potreste influenzare il punteggio dell’orale.
  • L’educazione
    “Salve”, “Buongiorno”, “Buona continuazione”, “Grazie”, “Mi scusi”, … Tutte parole che dobbiamo ripetere come se fossimo macchinette. Un ragazzo ben educato fa sempre un’ottima impressione.
  • Controllate l’ansia
    In particolar modo all’orale, cercate di calmarvi e di fare un bel respiro prima di entrare. A nessuno piace vedere un ragazzo troppo agitato, perché si mangia le parole e va nel panico al primo errore. Mantenete la calma, questa è la chiave.

Sei in difficoltà per la maturità? Dai un’occhiata alle nostre armi per copiare oppure rivolgiti alla nostra helpline maturità!!!

Andrea
Curioso e deciso, riesco sempre ad ottenere ciò che voglio. Alla costante ricerca di nuovi modi per sentirmi realizzato, ho avuto esperienza in cortometraggi e come rappresentante d'istituto, adesso invece mi dedico alla scrittura, sfogando la mia fantasia con una penna e un foglio bianco. Sempre disposto ad accettare nuove sfide, non so dove mi porterà il domani.