Prima Prova Maturità 2017: traccia svolta sulle stragi di mafia
Condividi su

Prima Prova Maturità 2017: traccia svolta sulle stragi di mafia

Di Selena
pubblicato il 20 giugno

Una traccia svolta per la Prima Prova di Maturità 2017 sulle stragi di mafia e l’anniversario dalla morte di Falcone e Borsellino

Prima Prova Maturità 2017: traccia svolta sulle stragi di mafia

Traccia svolta sulle stragi di mafia Prima Prova Maturità 2017

L’ansia della Prima Prova di Maturità 2017 è sempre più forte. Sale e cresce, giorno dopo giorno. Fino ad oggi nessuno poteva sapere chi sono gli autori prescelti dal MIUR o gli argomenti che verranno proposti nelle tracce del tema. Noi di ScuolaZoo vi stiamo accanto e abbiamo cercato di scoprire tutto il possibile prima dell’inizio della Maturità, per restare aggiornato, segui il nostro live.

Cerchiamo di mettervi a disposizioni quante più tracce svolte possibili al fine di darvi tutti gli strumenti per svolgere al meglio il tema di Prima Prova per la Maturità 2017. Mentre il tototema in questi giorni sta impazzendo ci sono delle tracce che, più di altre, sono quotate per questa Prima Prova di Maturità. Un esempio sono le stragi di mafia visto che sono trascorsi 25 anni dalla morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Vediamo allora come svolgere al meglio un tema con questo argomento come traccia.

Non perderti le ultime NEWS (19 GIUGNO):

maturità-2017-prima-prova-tracce-svolte

Prima Prova Maturità 2017 traccia svolta sulle stragi di mafia: dritte generali

Proprio in quest’anno, nel 2017, c’è la ricorrenza dai 25 anni della tremenda strage di Capaci e di via D’Amelio in cui hanno perso la vita i due magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, figure simbolo della lotta contro la mafia e eroi di stato. Visto che per la Maturità 2017 le ricorrenze sono molto importanti non è da escludere che questa traccia si possa trovare in un tema di attualità, in un articolo di giornale o in un saggio breve. L’argomento del resto è molto versatile e ben si presta a diversi collegamenti. Ecco cosa fare per prepararsi al meglio alla Prima Prova di Maturità 2017.

  • Fai una ricerca su Falcone e Borsellino: sono due personaggi molto affascinanti. Degli eroi moderni e studiare la loro storia non potrà che farvi venire voglia di lottare e combattere per la giustizia
  • Ripassa ciò che è successo in quel periodo storico. Soprattutto la storia italiana.
  • Cerca di analizzare i casi di mafia e le stragi più eclatanti dell’epoca in cui operavano Falcone e Borsellino.
  • Dai un’occhiata al film “La Mafia Uccide solo d’Estate” di Pif.
  • Leggi giornali e riviste seguendo in particolar modo la vicenda di Totò Riina e la sua richiesta di trasferimento in un altro cercere.
  • Cerca di non esprimere posizioni estreme, soprattutto nell’articolo di giornale potrebbe essere un errore.

Prima Prova Maturità 2017 traccia svolta sulle stragi di mafia: come scrivere un saggio breve

Se le stragi di mafia e l’anniversrio dei 25 anni dall’attentato alla vita di Falcone e Borsellino fosse la traccia per la Maturità 2017 potresti dover affrontare un tema della traccia di Tipologia B, saggio breve o articolo di giornale. Se scegli il saggio breve, dovrai seguire delle regole precise per portare a casa un buon voto.

  • Titolo: il saggio breve esige un titolo inerente al tema e, la traccia specifica, con anche tutta la documentazione te la daranno i professori il giorno della Prima Prova. Cerca quindi di assegnare alla tua traccia un titolo coerente con il discorso che stai per andare ad affrontare.
  • Documenti: per la traccia di saggio breve il MIUR mette a disposizione di tutti gli studenti dei documenti che dovrai citare e inserire obbligatoriamente nel testo per supportare o distruggere la tesi che stai portando avanti. Sempre in modo oggettivo, documentando e spiegando le tue decisioni. Quindi leggile bene.
  • Fai una scaletta prima di iniziare a scrivere il tuo tema per la Maturità 2017 e scrivi in brutta. Ricordati che il saggio breve deve avare introduzione, svolgimento e conclusione.
  • Consigli:
    ricordati che  un saggio storico-politico, usa i documenti del MIUR per recupare e dare nuova luce a fatti storici del passato che, a oggi, possono essere visti con uno sguardo differente.

Prima Prova Maturità 2017 traccia svolta sulle stragi di mafia: come scrivere un articolo di giornale

Le stragi di mafia e Falcone e Borsellino possono anche uscire alla Prima Prova di Maturità come  articolo di giornale sulle stragi di mafia. Ecco come svolgere anche questa traccia al meglio.

  • Titolo: un articolo di giornale deve essere letto. Per queso il titolo deve essere di impatto ed emotivamente forte.
  • Leggi bene tutti i documenti che ti hanno fornito insieme alle tracce: sarà sulla base di quelli che svolgerai il tuo articolo di giornale.
  • Ricorda di scrivere l’articolo facendo attenzione alle cinque W (Chi? Cosa? Dove? Quando? Perché?) e inserire le risposte nell’articolo di giornalie.
  • L’articolo di giornale deve essere oggettivo quindi, visto che non è un editoriale in cui potete raccontare ciò che preferite e i vostri sentimenti, cercate di trovare magari dei paragoni dei fatti con l’attualità per veicolare comunque un messaggio.

Prima Prova Maturità 2017 traccia svolta sulle stragi di mafia: come scrivere un tema di attualità

E se invece la traccia delle stragi di stato fosse da svolgere sotto forma di tema d’attualità? Ecco le regole da seguire.

  • Organizza tutto il tuo discorso in una scaletta con gli argomenti principali che vorrai affrontare nel tema e scrivi in brutta così puoi sempre aggiungere cose e spunti.
  • Il testo deve avere una introduzione, svolgimento e conclusione. Se hai il “blocco dello scrittore” per quanto riguarda l’incipit, ossia l’introduzione, lascialo da parte e scrivi il corpo del tema. Così facendo butti giù tutti gli argomenti e scegli in seguito quello più d’effetto su cui puntare lo sguardo.
  • Controlla nella tua “memoria interna” se ci sono dei fatti di attualità e di cronaca successi da poco che possono essere correlati logciamente al tuo discorso per il tema.
  • Conclusione e titolo devono essere accattivanti. Anche se il tema d’attualità non ha un “pubblico prestabilito” di utenti deve comunque essere scritto e presentato nel modo più coinvolgente possibile.
Selena
Sono Selena Marvaldi, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio intitolato "La Spuntatina".
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità