Saggio breve tecnico-scientifico: svolgimento e guida alle tracce di Prima Prova
Condividi su

Saggio breve tecnico-scientifico: svolgimento e guida alle tracce di Prima Prova

Di Selena
pubblicato il 21 giugno

Prima Prova 2017: la scienza è un’amica? La tecnologia è il vostro pane quotidiano? Allora per questa Maturità il saggio breve tecnico-scientifico è ciò che fa per voi

Saggio breve tecnico-scientifico: svolgimento e guida alle tracce di Prima Prova

Saggio breve tecnico-scientifico: guida per la Prima Prova 2017

Oggi si è svolta la Prima Prova della Maturità 2017  e nonostante l’ansia alle stelle bisogna comunque portare a casa un buon punteggio. Se avete deciso di svolgere il saggio breve tecnico-scientifico sappiate che il tema era su: “Robotica e Futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro”. I nostri tutor hanno svolto la traccia scelta dal MIUR per voi. Cliccate qui per scoprirla:

Se volete sapere tutto sull’Esame di Stato e su quello che sta succedendo minuto per minuto cliccate qui:

Di seguito trovate il toto-tema di ieri e altre informazioni utili sul Saggio Breve Tecnico Scientifico

Aiutati da una serie di documenti forniti dai professori, potrete affrontare il tema proposto che, solitamente riguarda la scienza o la tecnologia, ma con forti legami con l’attualità. Potrebbe trattarsi così di una nuova invenzione o di una nuova scoperta nel settore!

Andiamo così a vedere come si svolge il saggio breve tecnico-scientifico e dopo aver visto le tracce proposte negli anni passati come esempio per capire meglio come svolgere questo saggio, vi proponiamo anche una serie di consigli e trucchetti su come svolgere al meglio la vostra Prima Prova!

Vuoi sapere quale traccia potrebbe scegliere il Ministero e tutte le news in merito alla Maturità 2017? Allora dovete leggere qui:

Saggio breve tecnico-scientifico: cosa sapere su questa traccia

Ci siamo, avete letto tutte le tracce proposte dal MIUR per la Prima Prova 2017 e non ci sono dubbi: il saggio breve tecnico scientifico è ciò che fa per voi. Anche se vi sentite preparatissimi sull’argomento, prima di iniziare è meglio sapere alcune cose.

Prima di tutto, per questo saggio, ma come per tutti gli altri, i professori vi forniranno una serie di documenti, articoli di giornale, estratti da testi scientifici, saggi da analizzare per capire meglio l’argomento di cui dovrete andare a parlare.

Il primo step da fare è leggerli tutti perchè sebbene alla Maturità si cerchi sempre di non assegnare temi particolarmente strani o mai affrontati, nel caso del saggio tecnico-scientifico magari vi si chiede di approfondire una nuova scoperta o di commentarla quindi è bene vedere cosa è riportato nei testi a vostra disposizione.

Saggio breve tecnico-scientifico: tracce degli anni precedenti

Per capire meglio quello di cui stiamo parlando e che cosa significa svoltere un saggio breve tecnico-scientifico in questa Maturità 2017 andiamo a vedere le tracce degli anni precedenti. Guardando i titoli degli anni scorsi potrete farvi un’idea degli argomenti trattati ed essere un po’ più preparati per la vostra Prima Prova 2017.

  • Prima Prova Maturità 2016: Saggio breve tecnico-scientifico “L’uomo e l’avventura nello spazio”
  • Prima Prova Maturità 2015: Saggio breve tecnico-scientifico “Lo sviluppo scientifico e tecnologico dell’elettronica e dell’informatica”
  • Prima Prova Maturità 2014:  Saggio breve tecnico-scientifico “La tecnologia pervasiva”
  • Prima Prova Maturità 2013: Saggio breve tecnico-scientifico “La ricerca scommette sul cervello”
  • Prima Prova Maturità 2012:  Saggio breve tecnico-scientifico “La responsabilità della scienza”

Saggio breve tecnico-scientifico: lo schema per la struttura

Dopo avere analizzato bene tutte le tracce fornite dal MIUR siete convinti: il saggio breve tecnico-scientifico per la Prima Prova della Maturità 2017 è ciò che fa per voi e l’argomento proposto vi piace. Ottimo, il primo passo per arrivare alla fine della prova lo avete fatto! Per svolgerlo al meglio però ora bisogna fare alcune cose prima di buttarsi a scrivere. Prima di tutto è infatti fondamentale realizzare uno schema per suddividere il vostro lavoro e capire cosa dovrete approfondire.

Riprendete così i documenti forniti dai professori e leggeteli approfonditamente: in quei fogli si nasconde il segreto per portare a casa 15/15esimi! Mentre leggete, sottolineate le frasi importanti per trovarle poi meglio in seguito e suddividete i documenti in ordine cronologico.
L’ultimo step prima di scrivere è creare lo schema che si può fare così:

  • Introduzione: presentazione dell’argomento tecnico-scientifico in modo oggettivo
  • Tesi: spiegate, aiutati dai documenti, ma soprattutto dalle vostre reminescenze a riguardo, la tesi che avete scelto e che pensiero volete portare avanti. Argomentatelo e siate convincenti!
  • Antitesi: usate le argomentazioni contrarie alla vostra tesi per rendere più forte la vostra tesi finale. Bisogna essere furbi per fare questo “giochetto”, ma se ci riuscite smontando l’antitesi pezzo per pezzo lascerete i professori a bocca aperta
  • Sintesi: rimettete insieme i pezzi della vostra riflessione e mostrate in modo rapido e conciso come siete arrivati alla vostra tesi.
  • Conclusione: nel saggio tecnico-scientifico, a seconda dell’argomento trattato, può essere difficile trovare qualche conclusione d’effetto con frasi particolarmente importanti. Provate semplicemente a trovare una frase di uno studioso che vi ha colpito tra i documenti che vi hanno fornito e cercate di farla vostra!

Saggio breve tecnico-scientifico: come iniziare

Per quanto possiate sentirvi forti nelle materie tecniche- scientifiche trovarsi seduti al banco con davanti il famigerato e temuto protocollo bianco per la Prima Prova 2017 fa sempre paura. L‘introduzione del vostro saggio breve tecnico-scientifico, un po’ come tutti gli inizi dei temi della Prima Prova, dovrebbe essere di impatto e lasciare a bocca aperta chi legge. Ora non esageriamo però! L’introduzione è importante, ma non quando lo svolgimente, quindi cercate di fare un’introduzione bella e accattivante, ma senza voler strafare.

Un buon inizio per il vostro saggio breve tecnico-scientifico potrebbe essere nascosto nei documenti forniti dai prof. Guardate bene come iniziano magari gli articoli di giornale e cercate di prendere spunto da lì! Non copiando, ovviamente, ma se c’è una frase che vi piace plasmatela sulle vostre esigenze!

Saggio breve tecnico-scientifico: come svolgere la traccia

Ora che avete suddiviso i documenti, sottolineato e letto accuratamente tutto, siete pronti per lo svolgimento del saggio breve tecnico-scientifico. Dopo aver superato lo scoglio dell‘introduzione, scrivere la tesi e l’antitesi dovrebbe essere un po’ più semplice grazie all’aiuto dello schema che avete realizzato all’inizio.

La prima cosa da fare è quindi scrivere la tesi e argomentarla grazie ai documenti e alle vostre reminescenze scolastiche. Cercate di esporla in modo accattivante ed empatico pur rimanendo oggettivi perchè un saggio tecnico-scientifico.

La seconda cosa importantissima per avere un buon risultato finale nel vostro saggio breve tecnico-scinetifico è la presentazione dell’antitesi. Rimanendo oggettivi lo scopo è quello di smontare queste teorie passo dopo passo per dare ulteriore forza alla vostra tesi.

Se tutto questo non vi basta ecco qualche altro consiglio!

  • Rileggete con attenzione: avete finito, ok, ma prima di consegnare è fondamentale rileggere per evitare stupidi errori ortografici.
  • Controllate la lunghezza: un saggio troppo corto, per quanto scritto bene, potrebbe essere visto come sbagliato o svolto con poca voglia. Cercate di scrivere un po’ di più nel caso.
  • Cercate un titolo interessante: dovete catturare l’attenzione di chi legge con il titolo, per questo dovete usare la vostra tesi e il vostro pensiero per realizzare un titolo che lasci tutti a bocca aperta!

Saggio breve Tecnico-scientifico: tracce svolte degli anni precedenti

Infine, ecco una carrellata di saggi brevi di ambito tecnico scientifico che i nostri esperti haanno svolto nel corso degli anni il giorno della Prima Prova. Dare un’occhiata a queste tracce svolte vi sarà di certo d’aiuto per capire in che modo dovete approcciare alla traccia del Miur.

Tracce Saggio breve 2017: guida agli svolgimenti

Il Saggio breve di ambito tecnico scientifico non ti convince? Ecco le nostre guide allo svolgimento delle altre tracce per arrivare preparatissimo alla Prima Prova 2017:

Selena
Sono Selena Marvaldi, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio intitolato "La Spuntatina".
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità