Polizia arresta masturbatore con mani sporche di vaselina

Ha dell'incredibile quello che è successo in un ristorante di Seattle, un uomo seduto al suo tavolo probabilmente aveva tutt'altro che voglia di un buon pasto da consumare, l'oggetto dei suoi desideri a quanto pare è stata la cameriera che....

vaselinaFrequentava un locale pubblico per masturbarsi alla vista delle clienti. La polizia lo ha beccato con le mani ancora sporche di vaselina, anche se lui ha negato le accuse.

L’arrestato è un uomo di 41 anni, Basim Salim Abdul-Rahim. Lo scorso 3 gennaio era seduto in un ristorante di Seattle quando ha iniziato a fissare una cameriera. Il tutto mentre si toccava il pene. La donna si è preoccupata e ha subito chiamato la polizia. Ma l’uomo è stato più veloce degli agenti, e se l’è data a gambe. Nella fretta, però, si è dimenticato sul posto una confezione di vaselina. Due giorni dopo è tornato sul luogo del delitto: stavolta la cameriera ha subito chiamato la polizia. Quando gli agenti lo hanno fermato, aveva ancora le mani sporche di vaselina.

Il masturbatore, comunque, ha ammesso di frequentare quel posto, ma ha negato di essersi mai masturbato. Quanto alla vaselina, ha detto di aver fatto sesso telefonico con la moglie. Peccato che la donna abbia successivamente negato questa versione, ma ha anzi sottolineato che già in passato il marito era stato accusato di atti osceni in luogo pubblico. Abdul-Rahim è stato inizialmente arrestato, ma successivamente rilasciato dietro al pagamento di una cauzione.

* Fonte SeattlePi, Asylum

Notizie simili