Calciatore muore in campo: Ammonito per simulazione

La vicenda arriva dalla Croazia: Goran Tunjic, dilettante del Mldost, si è accasciato ed è morto durante una partita. L'arbitro, convinto che stesse simulando, ha estratto il giallo.



Goran Tunjic, un giocatore della squadra croata del Mldost Fc, disputava una partita di calcio contro gli avversari dell’Hratski Sokola quando è caduto per terra senza che alcun avversario lo colpisse. L’arbitro non ha perso tempo, fuori il cartellino giallo: ammonito per simulazione. Purtroppo l’azione del giudice di gara non ha suscitato alcuna reazione nel giocatore, esanime sul campo; Goran infatti era morto.

Rasenta il pazzesco quello che è accaduto in Croazia durante una partita di calcio. Soltanto dopo alcuni minuti l’arbitro infatti si è accorto dell’errore, ma sempre troppo tardi per intervenire. Per i soccorsi è stato tutto inutile.

Goran Tunjic è morto per un attacco di cuore, nonostante il calciatore non avesse mai avuto problemi di salute, secondo quanto ha detto il portavoce della squadra al sito Public Now. Questa volta a colpirlo non un avversario qualunque quindi, ma la fatale sorte. E anche per il giudice di gara ciò che è successo nel campo da gioco non sarà facile da superare.

* Fonte Tgcom


Calciatore muore in campo: Ammonito per simulazione

Scoperto un nuovo trucco su Facebook Clicca qui

 


Notizie simili