Il desiderio di Ania: ”Voglio farlo con 100.000 ragazzi per battere ogni record”

«Cercansi 100.000 partner disperatamente». Potrebbe essere questo lo slogan dell'iniziativa lanciata dalla giovane ventenne Ania che vuole entrare a tutti i costi nel Guinness dei primati e diventare la donna che ...

POLONIA - «Cercansi 100.000 partner disperatamente». Potrebbe essere questo lo slogan dell’iniziativa lanciata dalla giovane ventenne polacca Ania Lisewska che vuole entrare a tutti i costi nel Guinness dei primati e diventare la donna che è andata a letto con il maggior numero di uomini. Per portare a termine l’impresa, la ragazza ha creato un sito web al quale potranno iscriversi tutti i potenziali amatori pronti ad aiutare la ventenne.

MARATONA DEL SESSO – Sul sito web la Lisewska fa sapere di aver organizzato una vera e propria «maratona del sesso» già lo scorso 24 maggio e da allora ogni weekend si sta spostando da una città all’altra della Polonia per poter concludere l’impresa positivamente. Per la modica cifra di 10 euro (soldi necessari per pagare la stanza dell’hotel in cui alloggia la ragazza), ogni aspirante amatore avrà diritto a 20 minuti di piacere: «Se desiderate partecipare alla mia maratona del sesso e sapere dove mi trovo ogni weekend, iscrivetevi – scrive entusiasta la ventenne – Così conoscerete il mio indirizzo e riceverete il mio numero di telefono». Poi per non creare equivoci sottolinea: «Amo il sesso, mi piace divertirmi e adoro gli uomini. Ma in Polonia il sesso è ancora un argomento tabù».

BLOGOSFERA – Da quando la ventenne ha lanciato l’iniziativa, gli utenti della blogosfera si sono scatenati. Alcuni hacker hanno piratato la sua pagina Facebook e hanno sostenuto che la Lisewka durante le sue performance amatorie ha contratto l’HIV (dopo aver ripreso il controllo del suo profilo sul social network la ventenne ha smentito di aver contratto il virus). Altri invece hanno cercato di placare l’entusiasmo della giovane: «Anche se facessi sesso con 50 uomini a settimana – scrive un utente – avresti bisogno di 38 anni per stabilire il record. Ciò significa che concluderesti all’età di 59 anni». Impresa ardua dunque, anche per una giovane piena di entusiasmo.
corriere.it

Notizie simili