Entra nella sua stanza e chiede di non essere disturbato, ritrovato morto dopo 4 anni

I parenti avevano assecondato le sue volontà – “Non disturbatemi quando sono nella mia stanza” – aveva detto un uomo tedesco ai fratelli e sorelle che vivevano con lui. E loro hanno obbedito, per 4 anni non hanno...



I parenti avevano assecondato le sue volontà – “Non disturbatemi quando sono nella mia stanza” – aveva detto un uomo tedesco ai fratelli e sorelle che vivevano con lui.

E loro hanno obbedito, per 4 anni non hanno osato bussare o aprire la porta della camera in cui era andato a riposare.

Al momento della sua morte, il 50enne, viveva con 4 tra fratelli e sorelle, di età compresa tra i 44 e i 71 anni.

“L’uomo era abituato a farsi obbedire e si irritava molto facilmente. Circa, 4 anni fa, aveva chiesto ai suoi fratelli di non essere disturbato entrando nella sua stanza e loro per rispetto e paura, avevano obbedito. Immagino che siano passati davanti a quella porta molte volte, come è possibile che nessuno abbia mai avuto il coraggio di aprirla e guardare dentro?” – riferisce il portavoce della polizia Wounter De Vries.

Il corpo dell’uomo è stato scoperto quando il proprietario della casa ha deciso di fare alcuni lavori all’interno della stanza. Solo allora si è scoperto il corpo del defunto in stato di putrefazione.

“Un corpo in fase di decomposizione che emanava un odore molto forte, è veramente incredibile che i fratelli non si siano mai accorti di nulla.” – conclude il poliziotto.

Questa notizia è davvero incredibile, è impossibile che i fratelli non si fossero accorti di nulla e voglio sperare che dalla stanza si potesse uscire di casa, altrimenti come credevano che potesse vivere un uomo in una stanza per 4 anni senza cibo? Eppure è tutto vero.

* Fonte Absurdityisnothing

 

Entra nella sua stanza e chiede di non essere disturbato, ritrovato morto dopo 4 anni