Colloquio di lavoro in inglese: 3 consigli per prepararsi
Condividi su

Colloquio di lavoro in inglese: 3 consigli per prepararsi

Di Roberta Ravelli
pubblicato il 09 ottobre

Se avete mire internazionali e avete mandato un curriculum anche all’estero è probabile che affronterete un colloquio di lavoro in inglese. Ecco come fare

Colloquio di lavoro in inglese: 3 consigli per prepararsi

Se avete mire internazionali e non vi siete limitati a mandare curriculum intorno alla vostra città ma addirittura all’estero è possibile, nel caso in cui veniate contattati, che dobbiate affrontare un colloquio di lavoro in inglese. Niente timore, se avete anche solo una piccola padronanza della lingua, con i consigli che vi daremo qui sotto non avrete problemi ad esprimervi!

Ci sono più casi in cui potrebbe venirvi richiesto di parlare inglese durante l’incontro con il vostro ipotetico futuro responsabile. Potrebbe succedervi perché avete mandato il vostro curriculum in un paese fuori dall’Italia, ma anche durante un erasmus in cui volete impegnarvi in qualche attività extrascolastica, oppure perché siete stati contattati da un’azienda vicino alla vostra città ma che ha sede e clienti all’estero.

Oggi l’inglese è generalmente parlato da tutti coloro che escono da scuola, ma non tutti sono in grado di padroneggiare questa lingua con facilità. Se avete timore che il vostro inglese possa non essere all’altezza di un discorso per sostenere un colloquio di lavoro, seguite questi 3 consigli:

  1. Preparatevi a casa un discorso introduttivo

Avere qualcosa di pronto da dire per un colloquio è sempre un’idea vincente. A casa preparatevi una breve presentazione in italiano e poi traducetela in inglese. In questo modo avrete la mente fresca e sarete meno soggetti ad errori o dimenticanze durante il colloquio.

colloquio di lavoro in inglese

  1. Ripassate i verbi

Durante un colloquio orale non preparato, l’errore più frequente è quello che nasce dall’uso scorretto dei tempi verbali. Non fatevi cogliere in fallo e ripassate bene le regole grammaticali, in questo modo farete sicuramente buona impressione al vostro interlocutore!

colloquio di lavoro in inglese

  1. Fate una simulazione preventiva del colloquio

Convincete un amico che parla sufficientemente bene la lingua a fare la parte del vostro interlocutore e, prima del colloquio di lavoro in inglese vero e proprio, simulatene uno insieme. Vi aiuterà a individuare gli errori e i tentennamenti più frequenti che potrebbero verificarsi nel momento in cui dovrete rispondere alle domande di chi ha in mano il vostro futuro.

colloquio di lavoro in inglese

Roberta Ravelli
Web editor di professione che fatica ancora a rinunciare alla carta stampata. La mia passione è l’immaginazione e tutti quei mondi che con essa è possibile visitare, sia che fluiscano dall’inchiostro di una penna creativa, sia che si concretizzino sullo schermo grazie alla macchina da presa di una regista geniale. Il sogno? Dar corpo alle mie idee. Intanto… “divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile. Come finirà tutto ciò? Lo ignoro” [P.P.Pasolini].
Leggi altri articoli in Orientamento Professionale Orientamento