Come presentarsi a un colloquio di lavoro?
Condividi su

Come presentarsi a un colloquio di lavoro?

Di Roberta Ravelli
pubblicato il 15 ottobre

Dopo aver sfogliato annunci su annunci, arriva il momento in cui verrete richiamati per presentarvi a un colloquio di lavoro. Ecco cosa fare per prepararvi

Come presentarsi a un colloquio di lavoro?

Dopo aver sfogliato annunci su annunci, arriva il momento in cui sicuramente verrete richiamati per presentarvi a un colloquio di lavoro. Il colloquio è quell’enorme muro dietro il quale si nasconde il futuro posto di lavoro e che tutti devono scalare per riuscire ad accedervi. Non sarete i soli a tentare l’impresa, per questo dovrete fare tutto il possibile per apparire al vostro meglio.

Una delle prime cose da considerare nel momento in cui verrete chiamati per un colloquio di lavoro è sicuramente l’abbigliamento. Il modo di vestire può dire molto di una persona, e per quanto un esaminatore vorrà valutare il vostro carattere e le vostre competenze, nulla potrà impedirgli di dare un giudizio interiore e velato al modo con cui vi presentate. Per questo motivo dovrete aver cura di essere vestiti a modo.

Camicia e pantaloni sono la soluzione universale al quesito dell’abbigliamento per il colloquio, ma niente vieta di giocarsi delle varianti: qualche accessorio può completare il vostro outfit e fare emergere quel lato della vostra personalità che può colpire positivamente l’esaminatore. L’importante è, a seconda dell’ambiente in cui vi presentate, non apparire mai fuori luogo. Non arrivate tempestati di piercing a un incontro per un serio posto d’ufficio, né vestitevi come vostra nonna se ambite ad entrare in una start up di giovani ragazzi!

colloquo di lavoro

Risolta la questione dell’abbigliamento, è doveroso affrontare la battaglia contro l’ansia. È abbastanza frequente essere nervosi in vista di un colloquio di lavoro, specie se è il primo che si affronta o se è per un posto particolarmente ambito. Niente paura: preparatevi un discorso introduttivo con cui presentarvi e con cui illustrare il vostro curriculum. Mostratevi cordiali e il più possibile motivati e sicuri di voi. Il vostro interlocutore lo apprezzerà!

Non dimenticate che potrebbe capitarvi anche di sostenere una parte del colloquio di lavoro in inglese: cercate di ripassare la lingua più che potete e di immaginare cosa potrebbero chiedervi in modo da non farvi cogliere di sorpresa.

E soprattutto evitate di bere dieci caffè per darvi la carica o dieci camomille per calmarvi: sul più bello queste sostanze potrebbero tradirvi se ne abusate!

 

Roberta Ravelli
Web editor di professione che fatica ancora a rinunciare alla carta stampata. La mia passione è l’immaginazione e tutti quei mondi che con essa è possibile visitare, sia che fluiscano dall’inchiostro di una penna creativa, sia che si concretizzino sullo schermo grazie alla macchina da presa di una regista geniale. Il sogno? Dar corpo alle mie idee. Intanto… “divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile. Come finirà tutto ciò? Lo ignoro” [P.P.Pasolini].
Leggi altri articoli in Orientamento Professionale Orientamento