Come scrivere un curriculum: 3 cose da non dimenticare
Condividi su

Come scrivere un curriculum: 3 cose da non dimenticare

Di Roberta Ravelli
pubblicato il 15 ottobre

Anni di studio e dedizione per trovare lavoro, eppure è importantissimo sapere anche come scrivere un curriculum per presentarsi al meglio.

Come scrivere un curriculum: 3 cose da non dimenticare

Come scrivere un curriculum? Questa è certamente una domanda che non trova facile risposta. Anni di studio e dedizione sono importanti nel momento in cui si cerca lavoro, ma possono essere vani se non li si illustrano al meglio. Il nostro CV rappresenta un lasciapassare fondamentale per farsi assumere.

Un biglietto da visita e proprio che deve essere tanto curato ed efficace. Per questo ci sono sicuramente diverse cose da evitare di inserire e altre, invece, da non dimenticare assolutamente! Ecco 3 consigli da seguire per realizzare un curriculum vitae di tutto rispetto!

1. Il Curriculum Vitae deve colpire tanto per il suo contenuto, quanto per il suo aspetto

Se invierete il vostro CV ad aziende di certe dimensioni, è probabile che sarà un addetto all’assunzione del personale a consultarlo. Per questo, dovete cercare di attirare la sua attenzione e portarlo a leggere il vostro CV con maggiore attenzione rispetto a quello degli altri candidati. È fondamentale elaborare un contenuto interessante, colmo delle esperienze che caratterizzano le vostre esperienze, ma anche la forma non deve assolutamente essere trascurata. Non superate le pagine e siate ordinati. Inserite un colore oltre al nero in modo da attirare l’attenzione e, nel caso, il vostro biglietto da visita fosse indirizzate a un ambiente giovane e dinamico, osate sulla parte grafica. L’originalità è sempre apprezzata, purché non si esageri.

come scrivere un curriculum vitae

2. Non inserite solo dettagli su quello che sapete fare, ma anche su che tipo di persona siete

La personalità in genere è la seconda caratteristica che si ricerca in un candidato subito dopo la professionalità. Inserire le proprie competenze nel CV perciò è essenziale, ma avrete sicuramente bisogno anche di caratteristiche che possano farvi emergere rispetto agli altri. Per distinguervi, fate capire che tipo di persona siete. Inserite una vostra foto, seria ma rivelatrice, all’inizio del CV. Al termine, invece non dimenticate di menzionare le vostre passioni, hobby e aspirazioni professionali, sempre senza dilungarvi più di qualche riga. Potreste così suscitare la simpatia del vostro futuro datore di lavoro, che sarà incuriosito da voi piuttosto che da un altro anonimo candidato.

come scrivere un curriculum vitae

3. Non dimenticate di aggiornare il vostro CV!

È probabile che prima di iniziare la vostra carriera affronterete esperienze formative o stage. L’esperienza piace molto ai datori di lavoro che cercano nuove persone da assumere, quindi fate fruttare questi periodi lavorativi per quanto piccoli e inseriteli nel vostro CV!

come scrivere un curriculum vitae

Questi sono dei piccoli consigli su come scrivere un curriculum, rendeteli vostri e… in bocca al lupo per il vostro primo colloquio di lavoro! ;)

Roberta Ravelli
Web editor di professione che fatica ancora a rinunciare alla carta stampata. La mia passione è l’immaginazione e tutti quei mondi che con essa è possibile visitare, sia che fluiscano dall’inchiostro di una penna creativa, sia che si concretizzino sullo schermo grazie alla macchina da presa di una regista geniale. Il sogno? Dar corpo alle mie idee. Intanto… “divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile. Come finirà tutto ciò? Lo ignoro” [P.P.Pasolini].
Leggi altri articoli in Orientamento Professionale Orientamento