scuolazoo.com

Notizie incredibili

 

Sesso in piazza a Firenze. I passanti riprendono tutto col telefonino

La scena è stata di quelle «hard», ben oltre le normali effusioni in strada. Ed è durata a lungo. Un ragazzo e una ragazza, sdraiati per terra tra i motorini, nel parcheggio dietro la statua di ... -Guarda le Immagini-

FIRENZE - La scena è stata di quelle «hard», ben oltre le normali effusioni in strada. Ed è durata a lungo. Un ragazzo e una ragazza, sabato 23 giugno, sdraiati per terra tra i motorini, nel parcheggio dietro la statua di Dante in Santa Croce. Intorno, un capannello di gente che li riprendeva col cellulare, faceva foto, rideva. Loro, incuranti, continuavano a fare sesso. A raccontare com’è andata, con tanto di foto segnalata via Twitter al sindaco Renzi, è stato l’esponente della Lega fiorentina Federico Bussolin, che quella sera era in Santa Croce assieme al consigliere comunale del Carroccio Mario Razzanelli.

«Giravamo nella piazza, io e Mario — racconta il giovane leghista, 21 anni — abbiamo prima visto la calca delle persone. Siamo sempre un po’ di mentalità sospettosa, e per questo ci siamo avvicinati. Ci saranno state circa venti persone che filmavano e fotografavano la scena. Come si evince dalla foto, facevano sesso». Ormai, dicono i due leghisti, «piazza Santa Croce è fuori controllo, una delle piazze più belle d’Italia, vanto e orgoglio di Firenze, è diventata un bordello all’aperto — dice Razzanelli — Immagini di questo genere dimostrano una volta di più che l’attuale amministrazione è impotente e incapace di fronte a quello che accade la sera nel centro in città». Non a notte fonda, ma in una serata appena iniziata: «Ho scattato quella fotografia — racconta Bussolin — intorno alle 22.30».

I due ragazzi erano stranieri, «visibilmente ubriachi o drogati» scrive Razzanelli. «Nessuno amico nei dintorni, altrimenti credo che li avrebbe fermati» insiste Bussolin. E soprattutto, secondo il racconto dei due reporter per caso, «non c’era nessun vigile, nessun carabiniere, nessun poliziotto». Soltanto Dante, a rimirar la scena. «Il punto — insiste il giovane esponente leghista — è che sotto quella statua, ne succedono di tutti i colori. Quando esplose il caso della droga nascosta nel basamento, mi venne da ridere: chiunque abbia vent’anni e passi da quel posto, si è visto offrire droga. Non è servito a nulla chiudere i locali, il degrado è generalizzato». Ai due leghisti non è restato che denunciare il caso, Bussolin lo ha fatto anche via Twitter direttamente al sindaco: «Renzi, che è impegnato nella sua personale carriera politica — attacca Razzanelli — non ha più il tempo di occuparsi della città che continua a degradare giorno dopo giorno senza nessun serio intervento che possa invertire questa tendenza, mentre il 58 per cento dei cittadini ha paura ad uscire da solo la sera». «La cosa che mi lascia più sconcertato - commenta l'onorevole Gabriele Toccafondi (Pdl) - non è solo il fatto in sè, visto che è evidente che questi due erano almeno ubriachi, ma leggere che intorno, la gente rideva, faceva foto, filmava la scena. Qualcuno ha chiamato i vigili o le forze dell'ordine?».

* Fonte corriere.it

Sesso in piazza a Firenze. I passanti riprendono tutto col telefonino

Sesso in piazza a Firenze. I passanti riprendono tutto col telefonino

Sesso in piazza a Firenze. I passanti riprendono tutto col telefonino

Vedi anche:

Sesso: Ecco i posti più strani in cui è stato fatto