Come richiedere il nulla osta

Cambio scuola perché sono stata bocciata ingiustamente, ma la mia preside non mi rilascia il NULLA OSTA e all'altra scuola serve per accettarmi. Che faccio?



SOS Inviatoci da Ilaria:

Salve! Vorrei avere delucidazioni in merito al rilascio del nulla osta da parte del vostro legale. Quest’anno una mia amica è stata bocciata presso il liceo scientifico che frequentava (in maniera ingiusta, ma ora questo non credo conti), e ha deciso di richiedere il nulla osta per spostarsi in un liceo classico della stessa città. Il problema in questione è che la preside della scuola d’origine non vuole rilasciarle il nulla osta se non a settembre, mentre la vice preside del classico ha detto chiaramente che ne necessita ora per poter effettuare l’iscrizione. Cercando su internet ho trovato diverse sentenze in merito, dove veniva sempre specificato il fatto che quello del nulla osta sia un atto volontario da parte della famiglia e che non possa essere negato dal preside, quello che mi turba sono invece le tempistiche, le quali non sono minimamente menzionate. Nel nostro caso specifico, dovremo attendere settembre e tentare la fortuna, oppure la legge ci tutela e possiamo tornare a parlare con la preside con qualche documento scritto? Grazie dell’attenzione!

nulla osta scolastico, cambio istituto

Risponde Massimo, il giurista di ScuolaZoo:

 

Cara Ilaria, Come hai controllato il nulla osta è un atto dovuto e si compone di due momenti. Il primo è quello della domanda al dirigente scolastico della scuola dove vogliamo iscriverci della possibilità di trasferirsi, elencandone i motivi. Il secondo momento è quello dell’acquisizione del nulla osta: basta presentarsi presso la segreteria dell’istituto muniti di documento d’identità (in base all’età potrebbe essere necessaria anche la presenza dei genitori o dell’esercente la potestà). La vecchia scuola baderà ad inviare la documentazione a quella nuova. Il problema delle tempistiche è solo riferito alla fase invernale, perchè richiedere il nulla osta dopo la fine del primo quadrimestre comporterebbe la perdita dell’anno in corso. Per la sessione estiva basta solo attivarsi prima della chiusura delle segreterie per le vacanze estive. Fammi sapere se hai altre domande! 
Massimo, il vostro giurista

 


Notizie simili