Condividi
Svetonio, Galba, De Vita Caesarum, Par. 21
Condividi su

Svetonio, Galba, De Vita Caesarum, Par. 21

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 11 settembre

Traduzione latino, Svetonio: il De Vita Caesarum Galba

Dovete affrontare la traduzione del De Vita Caesarum Galba di Svetonio ma non sapete da che parte iniziare? Vi siete già arresi all’idea di avere debito perenne in latino? Fortunatamente per voi ci siamo noi di ScuolaZoo ad aiutarvi a prendere la sufficienza dandovi la traduzione e il testo in latino di questo brano di Svetonio.

Testo De Vita Caesarum Galba di Svetonio paragrafo 21

Statura fuit iusta, capite praecalvo, oculis caeruleis, adunco naso, manibus pedibusque articulari morbo distortissimis, ut neque calceum perpeti nec libellos evolvere aut tenere omnino valeret. Excreverat etiam in dexteriore latere eius caro praependebatque adeo ut aegre fascia substringeretur.

Traduzione De Vita Caesarum  Galba di Svetonio paragrafo 21

Galba fu di statura media, di testa completamente calva, di occhi cerulei, di naso aquilino, di mani e piedi completamente deformati dalla gotta, al punto che non poteva sopportare nessuna calzatura e neppure aprire una lettera o semplicemente tenerla. Aveva anche al fianco destro un’escrescenza di carne così voluminosa che poteva a mala pena contenerla con un bendaggio.

 

Redazione ScuolaZoo