Condividi
Riassunto Capitolo 7 de I Promessi Sposi svolto
Condividi su

Riassunto Capitolo 7 de I Promessi Sposi svolto

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 08 novembre

Cosa succede nel Settimo Capitolo dei Promessi Sposi? Ecco il riassunto svolto, dettagliato, di tutto il capitolo 7 scritto da Alessandro Manzoni.

Riassunto Capitolo 7 de I Promessi Sposi svolto

Riassunto capitolo per capitolo de I Promessi Sposi: capitolo 7

Capitolo interlocutorio questo dei Promessi sposi, che anticipa però un momento di grande suspense e tensione nel quale avverranno moltissimi eventi. Se vi state appassionando alla narrazione di Alessandro Manzoni sappiate che nelle prossime pagine si avrà modo di approfondire le psicologie dei personaggi, andando a scavare nel loro anime. E se invece ci seguite soprattutto per il nostro reso conto della storia, rieccoci con tanto di approfondimento.

Iniziamo dunque con il riassunto del settimo capitolo dei Promessi sposi.

Se dovete scrivere un tema sui primi capitoli o sui personaggi de I Promessi Sposi non potete perdere:

Leggete anche:

Settimo Capitolo Promessi Sposi: il riassunto

Ritroviamo Padre Cristoforo nella casa di Lucia e Agnese, dove è presente anche Renzo. Il frate racconta com’è andato l’incontro con Don Rodrigo, cioè non bene, ma promette di avere una possibile soluzione l’indomani. Renzo però, nonostante la possibilità di un colloquio con Fra Cristoforo, si inalbera e mostra tutto il suo carattere impetuoso e la grande furia.

Settimo Capitolo riassunto Promessi Sposi: Lucia accetta l’idea del matrimonio segreto

Una volta salutato il prete il giovane continua a proferire minacce contro Don Rodrigo, probabilmente anche per indurre Lucia, che vorrebbe affidarsi all’uomo di Chiesa, ad acconsentire al piano segreto di Agnese. Lucia scoppia a piangere all’ennesima esclamazione di Renzo che vorrebbe uccidere il signorotto: la ragazza afferma di non essersi innamorata di un assassino, e alla fine per calmarlo decide di tentare la carta del “matrimonio a sorpresa”. A questo punto Renzo è soddisfatto e lascia la casa.

Il giorno dopo il ragazzo evita di presentarsi al colloquio con il frate, per non farsi scoprire, per cui Agnese decide di inviare al convento il nipote Menico di 12 anni. Ma la giornata trascorre in modo strano per le due donne: un mendicante, non troppo male in arnese in realtà, entra in casa chiedendo del pane, ma sopratutto per guardarsi intorno e osservare l’abitazione. Molti altri strani personaggi passano davanti all’abitazione, con fare sospetto, almeno finché la processione inusuale non ha fine.

Settimo Capitolo riassunto Promessi Sposi: i bravi minacciano Renzo

Torniamo a Don Rodrigo. Dopo essere stato lasciato da Fra Cristoforo questi è ancora arrabbiato per l’offesa recatagli dal prete: anzi diremmo stranamente inquieto, come se stesse meditando qualcosa (alcuni critici parlano di un accenno di conversione, ma non vi è seguito). Al momento della cena il cugino Attilio lo sferza, vedendolo preoccupato: perché non paga subito la scommessa, dato che la perderà?

Punto sul vivo Don Rodrigo raddoppia la posta in palio e chiama il Griso, il capo dei suoi bravi: si tratta di un malfattore che dopo essersi macchiato del delitto di un uomo si è affidato al signorotto, e ora gli è fedelissimo. Il nobile gli ordina dunque di rapire Lucia e portarla la sera stessa al palazzo: il mendicante e gli altri erano infatti uomini mandati a fare sopralluoghi sul posto in attesa dell’azione serale. Nell’ombra il servitore del Don, che ha appuntamento con Fra Cristoforo, ha ascoltato tutto.

Al tramonto Renzo si ritrova in osteria con Tonio e Gervaso. Ad aspettarlo però vi sono tre bravi di Don Rodrigo, che lo guardano male e inizialmente gli impediscono il passaggio. L’oste, al quale il giovane chiede informazioni sul trio, dice di non saperne nulla, ma avvicinato dagli sgherri è invece molto ciarliero sul conto del ragazzo. All’uscita dal locale Renzo, Tonio e Gervaso si rendono conto di essere seguiti.

Lucia è impaurita e spaventata da quello che dovrà fare, ma si lascia condurre dalla madre, che la scorta alla casa di Don Abbondio davanti alla quale incontrano il terzetto. Qui si dividono: Renzo, Lucia e Agnese da una parte, nascosti, mentre Tonio e Gervaso si fanno aprire la porta da Perpetua, con la scusa del debito da saldare.

Analisi Capitolo 7 Promessi Sposi: temi fondamentali

In questo capitolo Manzoni si sofferma su questioni di morale. Ci ricorda infatti come il piano di Agnese sia un sotterfugio poco onesto, e indica nell’affidarsi di Lucia a Fra Cristoforo e quindi a Dio il comportamento del vero cristiano. Tuttavia la ragazza pensa anche al bene di Renzo, e per non farlo finire in prigione o causarne la morte alla fine cede. Significativa anche la figura dell’oste, un personaggio servile per il quale il proprio utile viene prima di qualsiasi considerazione morale: nonostante sappia che qualcosa bolle in pentola si rifiuta di aiutare Renzo, e anzi istintivamente si mette dalla parte dei bravi di Don Rodrigo, pensando al vantaggio che può trarne.

Riassunto I Promessi Sposi capitolo per capitolo

Noi di ScuolaZoo stiamo scrivendo tutti i riassunti de I Promessi Sposi. Se vi interessa leggere il capitolo precedente e successivo al settimo, ecco i link da seguire:

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola