Baracchino: presto tutti potranno portarlo a scuola (forse)
Condividi su

Baracchino: presto tutti potranno portarlo a scuola (forse)

Di Enrica Denasio
pubblicato il 05 settembre

In Piemonte più di 60 famiglie hanno richiesto che i loro figli possano portarsi il baracchino da casa per poter mangiare. Ora sta ai giudici decidere.

Baracchino: presto tutti potranno portarlo a scuola (forse)

Può un baracchino o un pranzo al sacco o packed lunch, chiamatelo come vi piace, far accendere un dibattito che metta in mezzo giudici e avvocati? Ebbene sì. In Piemonte sono già 60 le famiglie che si sono rivolte ad un avvocato per far portare ai figli a scuola il pranzo preparato da casa, cosa che in teoria non potrebbero fare.

Se tuttavia, fino ad ora, le scuole non avevano reagito bene a queste proposte considerando che l’organizzazione, sia dello spazio da gestire, sia del cibo che possono portare gli studenti, non è per niente una questione scontata, ora le cose si stanno muovendo.

Oggi, lunedì 5 settembre, si discuterà una volta per tutte il caso in tribunale per garantire che tutti gli studenti vengano trattati nello stesso modo e per non far sì che solo chi ha i genitori che hanno potuto fare ricorso possano ottenere dei vantaggi.

Mentre si aspetta l’ardua sentenza sul baracchino, sfogliate la gallery e guardate quelli più belli creati dai genitori più fantasiosi.

E voi, vi portate il pranzo da casa quando restate a scuola? Cosa siete abituati a portarvi? Scrivetecelo nei commenti qui sotto!

Enrica Denasio
Studentessa di Farmacia dell'Università di Torino. Segno zodiacale: Bilancia. Passerei il tempo a viaggiare, leggere, scrivere, cucinare (e mangiare) dolci e cantare nel coro dei Fizzy Black di cui faccio parte! Fermamente convinta nel potere della parola, dell'istruzione e delle donne e nell'uguaglianza dei diritti. Il mio motto: "Memento mori", ricordati che un giorno morirai. Un po' lugubre, ma un'ottimo incoraggiamento a vivere la vita appieno!
Leggi altri articoli in News Scuola