Condividi
Sciopero scuola, marzo 2020: date, motivi, trasporti e lezioni sospese
Condividi su

Sciopero scuola, marzo 2020: date, motivi, trasporti e lezioni sospese

Di Chiara Greco
pubblicato il 18 febbraio

A marzo 2020 ci saranno due scioperi che coinvolgeranno anche la scuola: date, motivi e lezioni a rischio.

Sciopero scuola, marzo 2020: date, motivi, trasporti e lezioni sospese

Scioperi marzo 2020: motivi, cosa succede e lezioni sospese?

Nel mese di marzo 2020 sono attesi diversi sicioperi del personale scolastico, professori e personale ATA, in particolare si parla di due date: il 6 e il 9 marzo 2020. I motivi delle mobilitazioni sono legati soprattutto al precariato nelle scuole e alla mancata assunzione di diversi docenti. Per la seconda data invece, il 9 marzo, è atteso uno sciopero generale che coinvolgerà tutte le strutture pubbliche, scuole comprese, e i trasporti. Le lezioni sono a rischio per entrambe le giornate? Qui troverete tutte le informazioni necessarie così da essere informati su ciò che accadrà nel mese di marzo.

sciopero-scuola-marzo-2020

Sciopero scuola 6 marzo 2020: motivi e cosa sapere

Il primo sciopero atteso per il mese di marzo 2020 è quello dei precari. Il 6 marzo tutti i principali sindacati si uniranno per protestare contro la violazione dei diritti dei precari e la mancata assunzione di nuovo personale scolastico nei diversi istituti. Questa protesta segue quanto accaduto già nel mese di febbraio 2020, quando diversi sindacati, con docenti precari, sono scesi in piazza per far luce sulle mancate promesse da parte dei governi e per il mancato dialogo tra le istituzioni e i rappresentanti dei precari. In questo discorso rientrano anche gli addetti del personale ATA che lamentano la stessa assenza e sostegno da parte del governo.

Mobilitazione generale 9 marzo 2020: i motivi dello sciopero

Il 9 marzo è atteso un secondo sciopero, questa volta di carattere generale. Incroceranno le braccia tutti gli addetti ai trasporti e i lavoratori delle istituzioni pubbliche e private, tra cui la scuola. A proclamare lo sciopero sono i sindacati Usi, Usb, Cub e Slai Cobas. Questa manifestazione, che avrà luogo dopo la Giornata della Donna, è legata alla questione delle donne nel mondo del lavoro e alla disparità di genere che si manifesta in diverse realtà lavorative, senza distinzione tra settore pubblico e privato.

Scioperi marzo 2020: lezioni a rischio?

Entrambi gli scioperi annunciati per il mese di marzo 2020 coinvolgono il personale scolasico, quindi è molto probabile che diverse lezioni vengano sospese in quei giorni. Come sempre, i professori non sono tenuti a comunicare la loro adesione alla mobilitazione, quindi sarà difficile scoprire se le lezioni sono rimandate prima dei giorni in cui si terranno gli scioperi. Potete sempre tentare il dialogo in via informale, soprattutto se avete qualche interrogazione programmata o un compito in classe.

Sciooperi scuola 2020: si deve portare la giustificazione?

Se decidete autonomamente di assentarvi nei due giorni dello sciopero, senza alcuna indicazione da parte della scuola, siete comunque obbligati a portare la giustificazione firmata dai genitori o da voi stessi se siete maggiorenni. L’unico caso in cui non dovete portare la giustificazione è nel caso in cui vi presentate a scuola e vi viene comunicato che la lezione finirà prima del solito orario previsto.

(Credits immagini: Pixabay)

 

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola