Condividi
Tutti i riferimenti nascosti nel film Joker con Joaquin Phoenix
Condividi su

Tutti i riferimenti nascosti nel film Joker con Joaquin Phoenix

Di Chiara Greco
pubblicato il 07 ottobre

La pellicola è ricca di riferimenti a tanti film, oltre ovviamente a Il Cavaliere Oscuro di Nolan a cui il regista Todd Phillips ha voluto dedicare una scena. Curiosi di scoprirlo? Ecco tutti gli easter egg presenti.

Tutti i riferimenti nascosti nel film Joker con Joaquin Phoenix

Chi ha visto il Joker di Joaquin Phoenix si sarà reso conto dei numerosi riferimenti all’altro Joker più famoso del cinema, quello interpretato da Heath Ledger. Ovviamente non si tratta di una copia identica delle scene più iconiche del film di Nolan, ma è più che altro un omaggio alla grande interpretazione dell’attore, scomparso poco dopo l’uscita del film nel 2009. Scoprite con ScuolaZoo quali sono questi riferimenti e gli altri easter egg nascosti nel film. Mi raccomando, se non avete visto ancora il film e non volete spoiler, non andate oltre!

Se volete saperne di più sul film Joker, leggete qui:

joker riferimenti heath ledger easter egg

Joker: un continuum tra Joaquin Phoenix e Heath Ledger

Il paragone tra i due attori sarebbe stato inevitabile, anche se il regista di Joker, Todd Phillips, avesse deciso di non inserire chiari riferimenti alla versione di Heath Ledger nel Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan. Per gran parte del film i due Joker non sono per nulla assimilabili: le tematiche affrontate sono diverse, il loro look è differente, e anche la follia che caratterizza il loro personaggio viene esplorata e raccontata in maniera radicalmente diversa. C’è però un riferimento chiarissimo al Joker di Heath Ledger nella scena finale del film. Quando Arthur viene catturato dalla polizia e siede sul retro della macchina, osserva con orgoglio e stupore tutti i ribelli vestiti da pagliaccio che compiono una vera e propria rivoluzione nella città. La scena ricorda tanto quella del film di Nolan, quando Joker è nella macchina della polizia (qui libero) e si affaccia dal finestrino godendosi la libertà dopo essere fuggito dalla stazione della polizia.

Ultima scena film Joker, copiatura o omaggio? Le parole del regista Todd Phillips

Prima di accusare di plagio il regista Todd Phillips, vi rassicuriamo noi: la scena è stata volutamente ripresa proprio per omaggiare il Joker di Chrisopher Nolan. Todd Phillips in un’intervista ha dichiarato di aver ripreso la scena ma da un punto di vista differente: se il Joker di Heath Ledger in auto della polizia si stava godendo la sua libertà, appena scappato dalla cattura della polizia e di Batman, il Joker di Joaquin Phoenix non è libero fisicamente (vi ricordiamo che in quel punto era stato appena arrestato per aver commesso un omicidio in diretta TV) ma lo è mentalmente visto che finalmente è uscito allo scoperto e diversi abitanti di Gotham lo acclamavano come eroe.

Easter Egg nel film Joker: quali sono

Gli altri riferimenti a film e scene di altri girati popolari non sono mancate. Ovviamente tutti hanno messo a paragone il Joker con Il Cavaliere Oscuro, ma gli easter egg hanno riguardato anche altri film.

  • V per Vendetta. Joker abbraccia una causa personale e non ha l’intento di portare il caos nella città. Lui diventa però un eroe criminale preso come riferimento da altri cittadini che vogliono uscire dalla condizione di disagio in cui sono costretti a vivere;
  • Taxi Driver. Arthur Fleck e Trevis Bickle sono terribilmente simili. Entrambi sono spinti dalla volontà di uccidere una persona importante, sono anime sole e turbate. Il riferimento a questo film è chiaro e lo dimostra la scena in cui Sophie fa finta di puntarsi una pistola alla testa con la mano, stesso gesto che mimava Travis nel film.
  • The King of Comedy. L’ossessione di Arthur per i talk show è ispirata a questa pellicola, il cui protagonista aveva la stessa passione.
  • Psycho. Arthur fa di tutto per essere una persona normale e lotta con tutte le sue forze per non farsi sopraffare dalla sua malattia mentale. Norman Bates è sulla stessa linea ed entrambi, quando cercano di fare qualcosa di buono, si ritrovano ad ottenere il contrario, venendo fraintesi da chi sta intorno a loro.

(Credits copertina: metro.co.uk; credits foto: Guff)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in Cinema e Serie Tv Vita Scolastica