Condividi
7 trucchi per flirtare con la tua cotta
Condividi su

7 trucchi per flirtare con la tua cotta

Di Francesca Pavan
pubblicato il 16 giugno

Non sai davvero come fare per flirtare con la tua cotta? Ecco 7 trucchi tutti per te!

7 trucchi per flirtare con la tua cotta

Lo so, ci siamo passati tutti. Vedi qualcuno di fantastico dall’altra parte della stanza o della classe, e non desideri altro che succeda qualcosa. Poi qualcosa succede davvero, quella persone viene verso di te e improvvisamente nella tua testa non passa più niente.
Aspetta, è tempo di rilassarsi un attimo e di respirare. Ricorda che chiunque può flirtare, basta tenere a mente i nostri 7 trucchi.

giphy (4)

1. Sorridi

Allora, concentrati, stai davvero parlando con la persona dei tuoi sogni. Ricordati che un bel sorriso mette a proprio agio tutti quanti, e ti fa sembrare molto più disponibile e amichevole. Non esagerare, un sorriso enorme ti farebbe somigliare più a un pazzo maniaco che a un partito ideale, perciò sii naturale!

giphy

2. Rilassati e respira 

Lo so, stai pensando “Dai! Questa l’ho sentita un milione di volte!” ma comunque, funziona. Quando sei rilassato, improvvisamente diventi più a tuo agio con il tuo corpo. E quando succede, dai l’opportunità alla tua personalità di uscire come dovrebbe. Sarai al tuo meglio, proprio come con i tuoi amici o con la tua famiglia, la versione rilassata di te stesso. E loro l’adorano, non è vero?

giphy (5)

3. Comincia a parlare e a fare domande 

Avanti, non tirarti indietro proprio ora! Se lo fai, non saprà mai quanto ti piace, non può leggerti la mente. Comincia a parlare e a fare domande, che è anche un buon modo per togliere l’attenzione da te. Forse potrà essere un po’ strano all’inizio, ma una volta iniziata la conversazione andrà tutto liscio.

4. Non dimenticarti di ascoltare 

Bene, ora però non parlare in pieno stile flusso di coscienza. Ascolta quello che ha da dire, le sue storie, i suoi aneddoti, i suoi racconti. Non interrompere e non farti interrompere, sii interessato ed educato e cerca di non parlare solo di te.

Continua a leggere

Francesca Pavan
Nasce, molto probabilmente, da un conflitto verbale. Proprio per questo, sviluppa una disfunzione comunicativa che consiste nel tentare di esprimersi in ogni momento del giorno e della notte, con qualsiasi mezzo in suo possesso. Parla, scrive, recita, disegna, ulula, strimpella e protesta. Laureata in scienze delle merendine, coltiva con passione il suo cinismo. Pare che Francesca riesca a sostenere tre discorsi e cinque litigi contemporaneamente.
Leggi altri articoli in Curiosità Vita Scolastica