Condividi
Amici 2019 – 2020, Daytime 18-22 novembre: caso Skioffi, lezioni e cosa succede nelle puntate su Real Time
Condividi su

Amici 2019 – 2020, Daytime 18-22 novembre: caso Skioffi, lezioni e cosa succede nelle puntate su Real Time

Di Alice Giusti
pubblicato il 20 novembre

Amici di Maria de Filippi è tornato e i nuovi allievi sono alle prese con la prima settimana nella scuola. Intanto, c’è una polemica su un concorrente…

Amici 2019 – 2020, Daytime 18-22 novembre: caso Skioffi, lezioni e cosa succede nelle puntate su Real Time

Amici 2020: cosa succede nella prima settimana di lezione

Amici 19 è iniziato: nel primo pomeridiano di sabato 16 novembre, abbiamo conosciuto la classe dell’edizione 2019/2020, anche se ancora alcuni concorrenti non sono stati confermati, tra questi Skioffi, su cui si è sollevata una bufera per i testi sessisti pubblicati in passato. Intanto, i nuovi allievi hanno iniziato le lezioni nella scuola: le lezioni con Alessandra Celentano, Veronica Peparini e Timor Steffens per la danza e Rudy Zerbi, Stash e Anna Pettinelli per il canto sono già molto impegnative con note, insufficienze e interrogazioni già dai primi giorni. Noi, invece, stiamo imparando a conoscere i ragazzi e le ragazze e a capire quali sono i nostri preferiti, seguendo l’appuntamento del Daytime, in onda dal lunedì al venerdì su Real Time, dalle 13.50. Se vi perdete l’appuntamento in diretta con la striscia quotidiana, non preoccupatevi: di seguito trovate i riassunti delle puntate del Daytime dal 18 al 24 novembre 2019 di Amici 2020.

Le ultime novità di Amici:

amici-2020-daytime-18-24-novembre

Daytime Amici 2020: i riassunti dal 18 al 24 novembre

Non vedete l’ora di scoprire come se la caveranno i vari talenti nella loro prima settimana di lezione? Chi saranno i più bravi e invece quelli già sotto torchio da parte di professori come Zerbi o la Celentano?

Daytime venerdì 22 novembre

Il talento scoperto dalla Celentano, Javier, arriva nella scuola di Amici e si prepara per la sfida contro Valentin. Alfonso Signorini, intanto, impartisce lezioni di interpretazione, e si commuove dopo uno sfogo molto sentito di Jacopo: «Sono una persona che ha tanto bisogno di contatto fisico. In questo momento è una cosa che mi manca. Non so per quale motivo ma il fatto di essere felice per me… ci sono abituato poco».

Skioffi incontra la commissione speciale che deciderà il suo futuro. Questa commissione è formata da giornalisti di diverse testate, ma non solo: ci sono anche Mauro Coruzzi (Platinette), la cantante Noemi e un rappresentate del Moige, Daniele Bocciolini. Vengono mostrati a Skioffi diversi messaggi provenienti dai social: c’è chi lo attacca per la volgarità di alcuni suoi vecchi testi, ma c’è anche chi lo difende. Nella commissione, Giulia Mengolini è quella più inviperita contro Skioffi; Massimo Galanto lo invita a chiedere scusa; Daniele Bocciolini dice di aver letto tutti i suoi testi e di averli trovati tutti molto sessisti. Barbara Palombelli, invece, è contro ogni censura. Noemi gli dice che ad ogni azione bisogna aspettarsi una reazione. I compagni di Skioffi accorrono in suo soccorso, dato che il cantante sembra davanti a un plotone di esecuzione. Ma scopriremo il verdetto della giuria solo nella puntata di sabato.

Daytime giovedì 21 novembre

E’ tempo di interrogazioni nella scuola di Amici. Da una parte abbiamo la prof. Celentano che interroga sulla storia della danza e dall’altra abbiamo la prof. Pettinelli che interroga sulla storia del rap. Fra i ballerini, i ragazzi sembrano tutti meno preparati delle ragazze: Valentin fa scena muta, Federico arranca scuse, Alioscia va abbastanza bene ma non riesce comunque a prendere la sufficienza. Fra i cantanti, Stefano si guadagna un 7- e dimostra di essere quello che ha studiato di più. Sono cominciate anche le lezioni di chitarra, con prof. Stash, fra l’entusiasmo degli allievi di canto.

Intanto, Skioffi riceve un comunicato ufficiale: una commissione speciale convocata da Maria De Filippi deciderà se il cantante merita di continuare a stare nella scuola di Amici oppure no. Gaia fa notare a Skioffi che tutti abbiamo una responsabilità su ciò che diciamo e che le cose, a volte, vanno spiegate per essere capite. Secondo Gaia, Skioffi ha sbagliato nel suo modo di ‘comunicare’ nei suoi testi: lui voleva sensibilizzare sul tema del femminicidio ma l’impressione generale, invece, è stata quella di incitazione all’odio sulle donne.

Daytime mercoledì 20 novembre

In questa puntata si discute del “caso Skioffi”: il cantante, non ancora entrato nella scuola, è stato contestato perché in uno dei suoi vecchi testi aveva usato delle frasi sessiste e che incitavano alla violenza sulle donne. La produzione del programma era a conoscenza di questo fatto e Skioffi ha spiegato che quella canzone, di tre anni fa, non voleva essere una storia reale o un suo pensiero, ma una racconto “cinematografico” di quello che passa nella mente di uno psicopatico. Tuttavia, la crudezza e la volgarità di testo e video hanno sollevato un polverone dopo la puntata di sabato. Per questo, i professori hanno deciso di metterlo in sfida, per l’ammissione, con Gabriele.

Per quanto riguarda invece le lezioni, Giorgia, Alioscia, Talisa, Federico e Valentin sono interrogati da Alessandra Celentano (aiuto!), mentre Martina si commuove dopo l’assegnazione del brano che le è stato assegnato. La maestra Titova incoraggia Valentin a non farsi buttare giù e dimostrare il suo talento. Intanto, Gabriele, sfidante di Skioffi, deve preparare Paracetamolo di Calcutta. Stefano, invece, riceve una nota da parte di Rudy Zerbi per essere arrivato in ritardo alla lezione. Alioscia, infine, trova delle difficoltà nella coreografia preparata da Andreas e gli consiglia di ripassare e rimanere sempre attivo.

Daytime martedì 19 novembre

La scuola è appena iniziata e fioccano già le prime insufficienze: Rudy Zerbi dà subito due note agli studenti Stefano e DavilA perché sono arrivati in ritardo a lezione, mentre Anna Pettinelli dà l’insufficienza a Jacopo per il suo atteggiamento (non si è preparato per l’interrogazione). Alessandra Celentano fa la prima lezione pratica di danza classica e iniziano già i malumori: Federico, ballerino di hip hop, pensa che la maestra dovrebbe insegnargli partendo da un livello base visto che non ha mai studiato classico, invece dà per scontato basi avanzate. Inoltre, la Cele dice a Giorgia che lei ha votato contro il suo ingresso, mentre è stata voluta fortemente da Veronica Peparini. Giulia, invece, si emoziona scoprendo che deve cantare I giardini di marzo.

Daytime lunedì 18 novembre

Oltre a rivedere la formazione della classe, con tutte le emozioni a cui abbiamo assistito sabato, iniziamo a conoscere l’approccio dei ragazzi al canto e alla danza. Nyv, cantante della scuola (già seconda a Sanremo Giovani 2018), considerata al momento tra le più brave della scuola, spiega a Michelangelo, altro cantante, come vive la musica e il suo modo di essere cantautrice: «Per me le canzoni spesso sono un qualcosa che ho vissuto che sto vivendo, poi ci sono delle idee che nascono molto prima di quello che ho vissuto e che mi tengo perché so che poi arriverà il momento di raccontarle». Per tutti i cantanti, poi, è tempo di assistere alla prima lezione in assoluto di Anna Pettinelli, nuova prof, all’interno della scuola di Amici de Filippi: la speaker radiofonica consegna ai ragazzi il loro libretti e dice a tutti che il suo obiettivo è spaziare tra i vari generi musicali. E arriva subito la prima prova: gli studenti devono svolgere un quiz sui generi musicali e… guai a copiare! Si rischia subita una nota, che va a pesare nel rendimento generale della settimana. Menomale che non l’abbiamo noi a scuola. A proposito di prof severe, poi, scende in campo Alessandra Celentano che spiega a Valentin che, nonostante sia bravo, è molto più convinta del ballerino che vuole presentare alla commissione, Javier. Diciamo la verità… non vediamo l’ora di vederlo.

Leggi anche:

(Foto Credits: Amici di Maria de Filippi Facebook)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica