Condividi
Sanremo 2019: i momenti Top e i Flop del Festival
Condividi su

Sanremo 2019: i momenti Top e i Flop del Festival

Di Francesca Garau
pubblicato il 11 febbraio

Sanremo 2019: vi manca già il Festival? Qui trovate i 5 migliori e 5 peggiori momenti della kermesse musicale!

Sanremo 2019: i momenti Top e i Flop del Festival

Festival di Sanremo 2019: tutti i momenti Top e Flop 

Anche Il Festival di Sanremo 2019 è giunto alla fine! Abbiamo riso, sofferto, discusso e fatto il tifo insieme, e sono stati 5 giorni veramente intensi. I 24 Big in gara ci hanno regalato canzoni che diventeranno indimenticabili e che sentiremo spesso alla radio, esibizioni spettacolari ma anche look improponibili e fortemente criticati dal web. Sul palco del Teatro dell’Ariston è successo davvero di tutto, come la gaffe di Claudio Bisio – che ha salutato Andrea Bocelli con un gesto della mano, o l’epico momento in cui Ornella Vanoni ha preso in giro Virginia Raffaele per le sue imitazioni. Andiamo quindi a rivivere insieme tutti i Top e Flop di questo 69° Festival di Sanremo.

Qui trovate la classifica, tutti i premi assegnati e le polemiche:

Anticipazioni e novità sulla 70esima edizione del Festival di Sanremo! Leggete qui:

Sanremo 2019: i momenti Top

  • Gli ospiti: se inizialmente avevamo storto un po’ il naso per l’assenza di Super Ospiti internazionali, ci siamo dovuti ricredere puntata dopo puntata, perchè le esibizioni di Ospiti come Luciano Ligabue, Marco Mengoni con Tom Walker, Andrea Bocelli con il figlio Matteo, ci hanno fatto emozionare moltissimo. Bella anche la partecipazione di Raf e Umberto Tozzi, che ci hanno riportato di colpo negli anni 90 facendo ballare persino il pubblico dell’Ariston.
  • Ornella Vanoni – il siparietto con Virginia Raffaele che imita Ornella Vanoni che imita Virginia Raffaele resterà nella storia! Lei, sempre fuori dagli schemi, arriva e fa quello che le pare, si mette anche a salutare la sua amica Patty Pravo prima dell’esibizione, ed è incontenibile. “Ad una certa età si fa quello che si vuole” (cit.) Noi l’abbiamo adorata.
  • La serata dei duetti: la puntata migliore, quella dei duetti! Abbiamo assistito a performance pazzesche, come l’esplosivo, folle duetto Achille Lauro-Morgan o l’apparizione mistica di Manuel Agnelli su un trampolino durante ArgentoVivo di Silvestri e Rancore, o il ritornello un po’ italiano un po’ inglese di Tony Hadley in coppia con Arisa. Memorabili tutti, in verità, dai Sottotono a Jack Savoretti, da Neri Marcoré al violinista Alessandro Quarta.
  • Il medley di Virginia Raffaele: bocciata come presentatrice, ha però ricevuto il plauso del pubblico in sala e del web quando è finalmente tornata nei panni dell’imitatrice. Durante la Finale del Festival, Virginia ha proposto una carrellata di suoi personaggi uno dietro l’altro: Malika Ayane, Patty Pravo, Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia e l’immancabile Ornella Vanoni. Lei doveva fare solo questo, dall’inizio alla fine di Sanremo 2019!

Sanremo 2019: i momenti Flop

  • Le gaffe: durante le prime due serate non sono mancante gaffe, figuracce e momenti imbarazzanti. Colpa anche di Claudio Bisio, impacciato e poco affiatato con Virginia Raffaele. Ma Sanremo non sarebbe Sanremo senza qualche scivolone dei conduttori, giusto? Comunque non dimenticheremo mai Bisio che saluta con la mano Andrea Bocelli o che sale sul palco durante l’esibizione di Anna Tatangelo pensando che fosse finita.
  • Baglioni canta Cocciante: quando l’Ospite Riccardo Cocciante porta sul palco dell’Ariston la sua immortale ‘Margherita’, Claudio Baglioni non si trattiene dal duettare anche con lui. Peccato che… non solo stecca clamorosamente, ma addirittura dimentica le parole della canzone! Cocciante è così seccato dalla cosa che sul finale ricanta (a cappella) la strofa sbagliata.
  • I problemi tecnici: ce ne sono stati diversi, purtroppo. Prima serata: Patty Pravo e Briga rimangono fermi sul palco per un minuto buono perché la band non è ancora pronta. Imbarazzo di Bisio che non sa che fare. Ci sono anche problemi con il volume dell’audio, segnalati dal web e dalle sale Stampa. E, anche alla serata finale, Mahmood parte a cantare senza voce perché il microfono si è rotto. Pollice giù per i fonici di Sanremo 2019!
  • I fischi e le proteste per la classifica: durante la Finale, l’Ariston si è scatenato in una rivolta di fischi e proteste nel vedere Loredana Bertè in quarta posizione. Il pubblico in sala non ha chiaramente gradito la classifica finale, e se l’è presa con i tre poveri presentatori che nulla potevano fare sulle votazioni. Insomma, un pubblico di grandi maleducati! Si può essere o non essere d’accordo sui gusti musicali degli altri, ma fare tante sceneggiate durante la premiazione di Mahmood è stato ingiusto nei suoi confronti. Idem per i fischi (immeritati) durante la premiazione di Motta e Nada per il Miglior Duetto.

Siete d’accordo con i nostri Top e Flop di questo Festival di Sanremo 2019?

Francesca Garau
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica