Condividi
Sanremo 2019, Motta: “Non stancatevi mai di dire ciò che pensate”
Condividi su

Sanremo 2019, Motta: “Non stancatevi mai di dire ciò che pensate”

Di Selena
pubblicato il 09 febbraio

Sanremo 2019, Motta, Dov’è L’Italia: l’intervista al cantante in gara che si è aggiudicato la vittoria nella serata dei duetti insieme a Nada, ecco cosa ci ha raccontato.

Sanremo 2019, Motta: “Non stancatevi mai di dire ciò che pensate”

Sanremo 2019, Motta, Dov’è L’Italia: l’intervista sul brano in gara al Festival

Motta partecipa al Festival di Sanremo 2019 con un brano dal testo importante intitolato Dov’è L’Italia. Nella serata dedicata ai duetti, Motta è salito sul palco dell’Ariston in compagnia di Nada e la loro performance si è aggiudicata la vittoria. Questa sera così il cantante arriva alla Finale di Sanremo 2019 con già un premio in tasca e scopriremo se la sua sarà anche la canzone vincitrice del Festival della Canzone Italiana 2019. Noi di ScuolaZoo lo abbiamo incontrato ed ecco cosa ci ha raccontato in merito alla sua canzone e il messaggio che ha dato ai giovani.

Non perdete la diretta della serata Finale di Sanremo 2019, trovate tutto qui:

motta-intervista-sanremo-2019

Motta, Sanremo 2019: “Fare l’insegnante è il mestiere più difficile del mondo”

D: Ciao Motta! Allora nella serata dei duetti hai vinto un premio importante, quello di Miglior Duetto con Nada, come ti sei sentito?

Non me l’aspettavo, sono felicissimo di averlo condiviso con Nada che è come una sorellina che conosco da tanto tempo.

D: Avevi dichiarato che per i ragazzi era importante dare nuovo spazio all’educazione civica

Io sono abbastanza contrario alla maleducazione, al fatto che prima si davano per ovvie delle cose che ora non lo sono più. L’aggressività, la violenza verbale, io cerco di scriverlo nelle mie canzoni, di farlo nella vita di tutti i giorni e nelle canzoni, non è il mio mestiere essere insegnante e penso sia uno dei mestieri più difficili e importanti del mondo.

D: Nei testi unisci tematiche sociali con l’amore, è una capacità che non tutti hanno. 

Diciamo che andando avanti riesci a conoscerti meglio e a capire ciò che è più stimolante per te quindi è venuto fuori questo.

D: Nel testo chiedi Dov’è L’Italia, tu cosa risponderesti a un ragazzo che ti chiede dov’è l’Italia?

Guarda non saprei perché sono molto disincantato ma nello stesso tempo ho fiducia nelle persone quindi credo sia importante cercare almeno di trovare solidarietà nelle persone che in qualche modo hanno un certo tipo di educazione e non stancarsi di dire ciò che si pensa anche se alcune cose potrebbero essere pesanti. Soprattutto poi non bisogna dare alcune cose ovvie per retoriche, perché anche le cose ovvie sono importanti da dire e ribadire.

(Credits Immagini Gaia Ammirati)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica