Condividi
Come evitare il panico quando si è di fronte al foglio dell’ esame
Condividi su

Come evitare il panico quando si è di fronte al foglio dell’ esame

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 29 maggio
Come evitare il panico quando si è di fronte al foglio dell’ esame

AGGIORNAMENTO: Maturità 2012 (clicca qui)

Gli esami di maturità si avvicinano a grandi passi e la maggior parte di voi, asini o secchioni che siate, sta trascorrendo intere nottate sui libri.
o
Alcuni cercano di “aiutarsi” con farmaci presi alla leggera, ottenendo spesso risultati opposti e mettendo a rischio la propria salute. Le vere carte vincenti per affrontare gli esami nella maniera migliore sono concentrazione ed energia mentale, mentre i nemici dello studente sono sconforto, ansia e attacchi di panico.
o
“Il problema – spiga la psicoterapeuta Paola Vinciguerra – è che si affronta l’esame con grande stanchezza: si studia, si ripassa ore e ore davanti al computer, si dorme poco e si sta molto tempo chiusi in casa”. Ma anche il peso psicologico che la maturità rappresenta può creare una serie di disturbi psicofisici come emicranie, mal di stomaco, insonnia e tachicardia.
o
In particolare, come si può sconfiggere il temutissimo “panico da non ricordo nulla”?
o
La sensazione, davanti ad un foglio bianco, di non ricordare più nulla non è sempre sintomo di poco studio ma può colpire anche gli studenti più diligenti.
o
Il primo consiglio dell’esperta per combattere il “panico del non ricordo” è quello di affrontare lo studio in maniera ordinata, stilando un programma ben calibrato. Utilissimi anche degli esercizi di respirazione profonda da ripetere più volte al giorno, che aiutano a gestire l’ansia, uno dei principali nemici della memoria.
o
Attenzione anche a non passare giorno e notte sui libri: durante il giorno è importante ricordarsi di dedicare una mezzora a qualche esercizio fisico, possibilmente all’aria aperta, mentre la sera ci si può distrarre con gli amici, a patto di non rientrare troppo tardi.
o
E infine, un buon sonno: per allentare la tensione è utile mettersi supini con braccia e gambe lontane dal corpo, respirare profondamente e pensare ad un evento positivo della vostra vita. Sicuramente, assicura l’esperta, vi addormenterete subito.

Scritto da La Francy

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità