Condividi
Maturità 2019: cosa portare e cosa no, l’elenco del Miur
Condividi su

Maturità 2019: cosa portare e cosa no, l’elenco del Miur

Di Alice Giusti
pubblicato il 15 giugno

Cosa portare alla Maturità 2019: è arrivato l’elenco ufficiale del Miur con tutto quello che si può (e si deve) portare e quello che è assolutamente vietato avere con sé per la Prima e Seconda Prova!

Maturità 2019: cosa portare e cosa no, l’elenco del Miur

Esame di Maturità 2019: i sì e i no del Miur

Iniziamo a contare le ore che ci separano dalla Maturità 2019: tra tototema, autori da ripassare e tracce di Seconda Prova con cui esercitarsi, rimane anche sempre il dilemma su cosa portare e cosa invece è vietato avere con sé durante la Prima e la Seconda Prova. Il Miur, proprio oggi, ha pubblicato un elenco ufficiale dei sì e dei no, cioè delle cose che sono ammesse all’Esame di Stato e quelle che al contrario potrebbero costarvi la bocciatura. Il Ministro dell’Istruzione si era già espresso nei giorni scorsi sull’abbigliamento, chiedendo ai ragazzi di evitare infradito, sandali e pantaloncini corti. Vediamo allora insieme l’elenco completo di cosa portare secondo le direttive del Miur per la Maturità 2019.

Trovate qui l’elenco dei divieti del Miur:

Cosa portare alla Maturità 2019: l’elenco delle cose concesse

Nel pomeriggio di sabato 15 giugno, il Miur ha diffuso sui suoi canali social la lista delle cose che si possono portare e di quelle vietate per la Prima e Seconda Prova. È concesso avere con sé:

  • orologio
  • calcolatrici
  • attrezzature informatiche e di laboratorio se previste
  • vocabolario

Inoltre, il Miur invita al rispetto delle regole in sede di Esame. Ricordiamo anche che è obbligatorio portare con sé:

  • penne blu o nere
  • carta d’identità

Cosa non si può portare alla Maturità 2019: l’elenco delle cose vietate

Se è importante sfruttare ogni aiuto concesso alla Maturità, è ancora più importante sapere cosa non si può portare e usare in sede di Prove scritte, visto che, se si violano le regole, si rischia di dover ripetere l’anno (e il prossimo Esame di Stato). Meglio evitare, quindi ecco i no del Miur:

  • smartphone e tablet
  • calcolatrici Cas, wireless o con connessione elettrica
  • connessione ad internet
  • libri di testo
  • trucchi per copiare

Insomma, dite addio ad appunti, bigliettini e cellulari di varia sorta… alla Maturità 2019 si conta solo su noi stessi!

(Foto Credits: Miur social Facebook)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità