Condividi
100 giorni Maturità 2019: i riti e le tradizioni per essere promossi
Condividi su

100 giorni Maturità 2019: i riti e le tradizioni per essere promossi

Di Selena
pubblicato il 09 marzo

Quali sono i migliori riti propiziatori per i 100 giorni alla Maturità 2019 da fare con i vostri compagni di classe? Ve li raccontiamo noi!

100 giorni Maturità 2019: i riti e le tradizioni per essere promossi

Riti 100 giorni Maturità 2019: le tradizioni per essere promossi

La  Maturità 2019 è innegabile: spaventa tantissimi studenti. Allo stesso tempo però con l’avvicinarsi della data della Prima Prova dell’Esame di Stato 2019 si avvicina anche una ricorrenza speciale per tutti i maturandi i 100 giorni! La festa dei 100 giorni di Maturità 2019 infatti è attesa da tantissimi studenti e, per i più scaramantici, ci sono anche i famigerati riti per i 100 giorni che sembra possano aiutare gli studenti a raggiungere un buon voto all’esame di Stato. Un po’ di fortuna alla Maturità 2019 viste le novità della Riforma del MIUR non fa mai male e quindi sia che siate superstiziosi o meno ecco quali sono i migliori riti da fare ai 100 giorni alla maturità 2019 nella speranza di avere un voto alto.

Qui trovate tutte le frasi da usare per i 100 giorni 2019:

riti-100-giorni-maturità-2019 (1)

100 giorni Maturità 2019: i riti regioni per regione

Regione per regione i maturandi di tutta Italia in occasione dei 100 giorni alla Maturità 2019 hanno delle usanze o dei riti che mettono in atto per cercare di ottenere un voto alto o, alla peggio, di riuscire almeno ad essere promossi! Alcuni di questi riti per i 100 giorni alla Maturità 2019 però sono più famosi di altri e noi di ScuolaZoo li abbiamo scoperti per voi.

  • L’onda. A Viareggio in Toscana ai 100 giorni i maturandi solitamente vanno in spiaggia e, sul bagnasciuga, scrivono il voto che vorrebbero prendere. A questo punto il mare fa il resto. Quando le onde avranno cancellato la scritta la vostra richiesta sarà presa in consegna.
  • La salita in ginocchio. Gli studenti di Cagliari e Palermo per avere fortuna alla Maturità hanno un rito propiziatorio da svolgere nel giorno della festa dei 100 giorni ossia salire in ginocchio i gradini dei santuari delle città e poi saltellare nella piazza principale tante volte quante il voto che vogliono prendere.
  • La benedizione. Al santuario di San Gabriele in Abruzzo si recano tutti i ragazzi che devono affrontare l’esame di stato. I maturandi iniziano un pellegrinaggio sul Gran Sasso al Santuario di San Gabriele perché si dice che possa proprio aiutare i maturandi a ottenere un buon voto.
  • La lucertola. Torniamo in Toscana a Pisa, qui tutti gli studenti che stanno per affrontare le Prove della Maturità 2019 vanno a toccare la lucertola di bronzo a 6 code scolpita sulla porta principale della cattedrale in Piazza dei Miracoli.
  • La benedizione delle penne. A Teramo al santuario di San Gabriele per i 100 giorni gli studenti vanno in chiesa e portano delle penne da benedire che poi useranno durante gli scritti. Si dice che possano aiutare a prendere un bel voto e soprattutto a non sbagliare! Tentar non nuoce!

100 giorni all’Esame di Maturità: come per festeggiare alla grande

Non sapete ancora cosa fare per i 100 giorni alla Maturità 2019 ? Sbizzarritevi tra riti propiziatori e idee super divertenti:

(Foto Credits: Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità