Condividi
Orale Maturità 2019: cos’è il sorteggio delle tracce e come funziona
Condividi su

Orale Maturità 2019: cos’è il sorteggio delle tracce e come funziona

Di Ginger
pubblicato il 20 gennaio

Novità importanti in vista della prova orale per la Maturità 2019: gli argomenti da trattare durante il colloquio saranno sorteggiati dagli stessi candidati. Ecco come si svolgerà il tutto.

Orale Maturità 2019: cos’è il sorteggio delle tracce e come funziona

Maturità 2019 Orale: come funziona il nuovo sorteggio?

Siete tra gli studenti che il prossimo giugno dovranno mettersi alla prova con la Maturità 2019? Le novità per voi sono moltissime, e non riguarderanno soltanto le prove scritte. Il Miur ha infatti annunciato oggi le materie che saranno assegnate alla commissione esterna per gli orali, spiegando anche le modalità in cui si volgerà il colloquio. Anche in questo caso, ci sarà un’importante novità: le tracce sulle quali si svolgerà la prova orale saranno sorteggiate il giorno stesso del colloquio. Il destino giocherà quindi un ruolo chiave in questa Maturità 2019, ma per quanto possibile cerchiamo di capire come funzionerà precisamente questo sorteggio così da non arrivare del tutto impreparati.

Qui trovate tutte le novità dell’orale e le materie di Seconda Prova e affidate ai commissari esterni:

materie-commissari-esterni-maturità-2019 (2)

Maturità 2019: come si svolgerà il colloquio orale

Così come le prove scritte della Maturità 2019, anche quella orale sarà caratterizzata da qualche novità. Il Miur aveva già fatto sapere che non sarà necessario preparare una tesina disciplinare come negli scorsi anni: sarà invece la commissione a chiedere di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi per verificare l’acquisizione dei contenuti delle singole discipline. Durante il colloquio, inoltre, lo studente dovrà esporre, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, e una parte della discussione sarà dedicata alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti nell’ambito di «Cittadinanza e Costituzione», inseriti nel curriculum scolastico. La novità più importante, tuttavia, riguarda le modalità con cui saranno scelti gli argomenti da trattare durante il colloquio: ci sarà un sorteggio, effettuato dagli stessi studenti.

Orale Maturità 2019: come funziona il sorteggio

È proprio il Miur a fugare ogni dubbio sulle modalità in cui sarà effettuato il sorteggio per il colloquio orale della Maturità 2019. La commissione d’esame dedicherà un’apposita sessione alla preparazione del colloquio: provvederà per ogni classe, in coerenza con il percorso didattico illustrato nel documento del consiglio di classe, alla predisposizione dei materiali da proporre. Il numero dei materiali tra cui sorteggiare corrisponderà al numero pari a quello dei candidati da esaminare nella classe aumentato di due. Il giorno della prova orale il candidato sorteggerà i materiali sulla base dei quali verrà condotto il colloquio. Le modalità di sorteggio saranno previste in modo da evitare la riproposizione degli stessi materiali a diversi candidati.Prima del colloquio sarete quindi voi a “pescare” l’argomento su cui sarete esaminati. Insomma, sarete letteralmente responsabili del vostro destino.

(Credit foto: Pixabay)

Leggi altri articoli in News Maturità Maturità