Maturità 2018 Seconda Prova Liceo Scientifico: come scegliere la calcolatrice per la traccia di matematica
Condividi su

Maturità 2018 Seconda Prova Liceo Scientifico: come scegliere la calcolatrice per la traccia di matematica

Di Chiara Greco
pubblicato il 06 aprile

Siete in crisi per la seconda prova di matematica? Non preoccupatevi perché potrete usare queste calcolatrici per rendere più facile i vostri calcoli durante il vostro esame!

Maturità 2018 Seconda Prova Liceo Scientifico: come scegliere la calcolatrice per la traccia di matematica

Seconda Prova Maturità 2018: le calcolatrici più utili per il liceo scientifico

La Seconda Prova di Maturità 2018 del Liceo Scientifico spaventa tutti i maturandi, ma per affrontare la traccia di matematica avete un alleato importantissimo: la calcolatrice. Il dispositivo per fare i calcoli è infatti ammesso all’Esame di Stato e la potete utilizzare durante la prova di matematica per risolvere calcoli ed espressioni complicate. Diciamo così addio a spiacevoli errori di calcolo! Tuttavia, non tutte le calcolatrici sono utilizzabili: il Miur, infatti, come lo scorso anno, ha pubblicato un elenco di calcolatrici da utilizzare per la seconda prova di matematica della maturità per i licei scientifici, specificando che si deve trattare di calcolatrici grafiche o scientifiche senza connessione wireless. Inoltre, non devono essere dotate di capacità di calcolo simbolico, indicata dalla sigla Cas. Come scegliere quindi la calcolatrice per la Maturità 2018 senza rischiare che venga sequestrata dalla commissione? E tra i modelli utilizzabili, qual è la migliore per affrontare la traccia di matematica? Scoprite insieme a noi tutti i modelli e tutti i tipi di calcolatrice che potrete utilizzare senza problemi durante la seconda prova!

Maturità 2018: le calcolatrici ammesse per la seconda prova dello scientifico

Stando al comunicato del 2017 già erano stati specificati i modelli ammessi per la seconda prova di Liceo scientifico di Maturità:

  • le calcolatrici grafiche, cioè dotate di modalità di calcolo matematico e statistico per creare rappresentazioni di grafici, tabelle e diagrammi senza connessione wireless;
  •  le calcolatrici scientifiche, cioè un dispositivo dotato di capacità di calcolo matematico e statistico senza capacità di rappresentazione grafica, sempre senza connessione wireless.

L’aggiunta di quest’anno, specificata nel comunicato del Miur, è che queste calcolatrici non siano dotate di Cas, cioè capacità di calcolo simbolico. Questo significa che non potrete utilizzare calcolatrici che svolgano passaggi algebrici in maniera troppo esplicativa, altrimenti così c’è il rischio che li possiate copiare e che i professori non ritengano la prova valida.
Inoltre, nel comunicato è stato specificato che le calcolatrici dovranno essere consegnate alla commissione che provvederà a controllarle. Vi raccomandiamo di prestare tanta attenzione nel rispettare le caratteristiche richieste così da non correre il rischio di non poterla utilizzare durante la seconda prova!

Seconda Prova Matematica Liceo Scientifico Maturità 2018: i modelli di calcolatrici da utilizzare e come scegliere quale prendere

Potete trovare tranquillamente sul sito del Miur l’elenco delle calcolatrici ammesse, così da non dover impazzire in giro nel trovare quella giusta. Tra le marche citate nel testo ci sono alcuni modelli della Casio, HP, Sharp. Per sicurezza vi consigliamo di consultare la lista e trovare il modello che più fa per voi, anche in base a come siete abituati ad utilizzarle oppure controllate se la calcolatrice che voi già possedete è inclusa in quell’elenco.

Per quanto riguarda la differenza tra i modelli e quale dei due scegliere, se siete indecisi su quali prendere, tenete conto che la calcolatrice grafica esegue calcoli normali, calcoli statistici, equazioni e disequazioni fino al sesto grado, calcoli finanziari con le rappresentazioni di grafici e tabelle. Quella scientifica è un po’ più immediata perché non esegue la rappresentazione grafica ma è altrettanto complessa perché richiede una serie diversa di comandi per effettuare un calcolo. Vi consigliamo quindi di considerare le due ipotesi e di scegliere il modello più vicino a quello che avete sempre utilizzato (se vi siete sempre trovati bene) nel caso in cui la doveste comprare nuova per l’occasione della seconda prova.

(Foto credits: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità