Condividi
Il mio esame di Maturità: 3 trucchi che mi hanno salvato
Condividi su

Il mio esame di Maturità: 3 trucchi che mi hanno salvato

Di Docsity
pubblicato il 09 giugno

L’anno scorso ho dovuto sostenere l’esame di maturità. Una delle cose più difficili è riuscire ad organizzarsi, ecco i tre trucchi che vi aiuteranno in ciò!

Il mio esame di Maturità: 3 trucchi che mi hanno salvato

I trucchi per salvarsi alla Maturità 2017

L’anno scorso, proprio come voi, ho dovuto sostenere l’esame di Maturità. Una delle cose più difficili è riuscire ad organizzarsi e superare al meglio i vari step. Ecco 3 trucchi che vi aiuteranno!

Trucchi Maturità 2017: scegliete il momento adatto della giornata per studiare

Ora che le scuole sono chiuse avete più tempo da dedicare allo studio e, un po’, al vostro tempo libero. L’esame di maturità è alle porte e voi non potete che organizzarvi al meglio. Quindi, senza indugiare, dovrete organizzare questi ultimi giorni un po’ come farebbe uno studente universitario in vista della sessione d’esame. Il mio momento preferito della giornata era sicuramente la mattina. Durante la mattina, specie quelle soleggiate mattine estive, riuscivo tranquillamente a studiare. Generalmente partivo dalle 8 con pause di circa mezz’ora e cercavo di alternare le varie materie non appena vedevo che mi stancavo particolarmente.

Trucchi Maturità 2017: leggere, rileggere e documentarsi!

Voi sapete che Adolf Hitler, una delle personalità più terribili che la storia abbia conosciuto era innamorato dei cani? In particolare della razza del pastore tedesco e ne aveva uno di nome Blondi. Proprio così: ha sterminato moltissimi ebrei ma… amava i cani! E la marca dei sigari preferiti di Churchill? La storia, come altre materie, è gremita di pettegolezzi e curiosità. Noi, al giorno d’oggi, abbiamo internet e possiamo cercarne davvero di cotte e di crude!Questo non è una semplice lettura; quando ci mettiamo alla ricerca di fatti e curiosità, che siano storici o matematici, noi fissiamo dei concetti importanti. Ci aiutano a creare i cosiddetti collegamenti.

Quindi, nel momento in cui vi vedete stanchi di leggere e studiare un determinato argomento fate una pausa ma, invece di controllare la vostra home di Facebook, cercate fatti e curiosità del periodo storico che state studiando. Vedrete che questo vi aiuterà a ricordarlo meglio e ricordate che tirarlo fuori in sede d’esame fa sempre piacere. Il professore vi vedrà interessati e ferrati sull’argomento. La buona impressione è tutto!

Trucchi Maturità 2017: il ripassone pre-esame

Il mio metodo preferito e che sono sicuro mi abbia aiutato a diplomarmi con il massimo dei voti. Allora, consiste nel prendere tutte le materie che avrete all’esame (orale o scritto) e iniziare a ripetere e ripetere. Se vi fa comodo potrete rivolgervi a qualcuno d’esterno, in maniera tale che vi ascolti e che magari possa anche indicarvi le incorrettezze che, ahimé, capita di dire proprio mentre si parla. Diventerà come un bla bla bla, senza sosta. E visto che generalmente al momento della ripetizione a me capitava sempre che amici e parenti più grandi scomparivano nell’armadio di Narnia, toccava rivolgermi a qualcuno di esterno che mi aiutasse e mi ascoltasse. Il ripassone serve anche ad organizzarsi un discorso che sia un minimo credibile ed attendibile.

Quindi cosa aspettate? I nostri amici di Docsity hanno organizzato per voi dei Ripassoni gratuiti online con tutor certificati di Matematica, Italiano, Economia e Scienze umane. Svolgeranno con voi vecchie prove d’esame e potrete fargli domande libere per sciogliere ogni dubbio.

Iscriviti gratis ad un Ripassone!

Intanto per sapere tutto sulle Prove per la Maturità 2017 leggi anche:

Docsity
Docsity è un social network a finalità didattiche con più di 1.200.000 iscritti tra liceali ed universitari. Un portale dedicato alla condivisione di appunti, riassunti e tesine. Grazie a centinaia di tutor certificati si può usufruire di un servizio di ripetizioni online per preparare al meglio un esame, una materia o la temutissima Maturità.