Condividi
Maturità 2019 orale: cosa sapere sulle buste del colloquio
Condividi su

Maturità 2019 orale: cosa sapere sulle buste del colloquio

Di Chiara Greco
pubblicato il 11 aprile

Maturità 2019: come funzionano le buste per il colloquio? In brevi passi vi chiariremo la situazione, cercando di rispondere a tutti i dubbi su questa nuova parte dell’esame orale!

Maturità 2019 orale: cosa sapere sulle buste del colloquio

Maturità 2019: tutto sulle buste dell’orale

La Maturità 2019 è ormai definita ma mancano ancora dei dettagli da scoprire, in particolare quelli riguardanti il colloquio orale. Con la riforma, è ben noto, che la tesina classica è stata abolita definitivamente. In sua sostituzione, è stata introdotta la relazione sull’alternanza scuola lavoro e il colloquio basato su dei testi che verranno estratti da alcune buste chiuse. Come funziona questa parte dell’esame orale e in che modo vengono sistemate le buste? Oggi, noi di ScuolaZoo, vi daremo tutte le dritte e cercheremo di far chiarezza sulle questioni ancora irrisolte!

Nomi dei commissari esterni in anticipo rispetto agli anni scorsi? Ecco cosa sapere per la Maturità 2019:

maturità 2019 orale colloquio buste come funziona cosa sapere

Buste Maturità 2019: chi le prepara e quando?

Il primo punto da chiarire è chi preparerà il contenuto delle buste per il colloquio orale della Maturità 2019. La risposta è semplice: ogni commissione, dopo una riunione, preparerà il materiale da inserire nelle buste assicurandosi che i contenuti siano coerenti con il programma firmato dalle classi nel documento del 15 maggio. Quindi, niente paura, è altamente improbabile, se non impossibile, che vi potrà capitare di estrarre dei testi su argomenti non affrontati in classe.

Orale Maturità 2019: come funzionano le buste e cosa contengono?

La commissione di professori preparerà le buste in base al numero di studenti per classe più altre due. In questo modo, ogni studente potrà scegliere tra tre plichi ed estrarrà il testo che poi dovrà analizzare. Il contenuto delle buste è tra questi elementi:

  • testi (poesie, prosa, articoli di giornale);
  • documenti;
  • fotografie, immagini tratte da libri, quadri;
  • progetti;
  • tabella dati da commentare;
  • problemi.

Ovviamente la specificità di ogni contenuto sarà definito dal tipo d’indirizzo di studio e la commissione deciderà se l’argomento verrà affrontato sulla base di una materia o in materia trasversale.

Esempi Materiale Orale 2019: ci saranno delle simulazioni ufficiali del Miur?

Trattandosi di documenti che si baseranno sugli argomenti affrontati in classe, il Miur non predisporrà delle prove simulate come quelle di Prima e Seconda Prova. Nonostante ciò, il Ministero ha garantito che fornirà degli esempi così da aiutare le commissioni nella preparazione dei materiali in maniera consona e univoca rispetto a tutte le altre scuole.

Vuoi scoprire quanto durerà il colloquio orale dell’esame di Maturità 2019? Scoprilo qui:

(Credits Immagini: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi