Condividi
Maturità 2019: esempi d’introduzione per la relazione sull’Alternanza Scuola Lavoro
Condividi su

Maturità 2019: esempi d’introduzione per la relazione sull’Alternanza Scuola Lavoro

Di Ilaria Caleca
pubblicato il 12 giugno

Avete già preparato la tesina sull’Alternanza scuola-lavoro da presentare all’orale della Maturità 2019? Il panico incombe? Tranquilli, ci siamo qui noi con qualche dritta su come scrivere l’introduzione della vostra relazione.

Maturità 2019: esempi d’introduzione per la relazione sull’Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro Maturità 2019: come fare l’introduzione della relazione

L’Alternanza Scuola-lavoro da quest’anno è parte attiva dell’orale della Maturità 2019. I maturandi, infatti, durante il colloquio orale dovranno presentarla con una relazione che racconta l’esperienza svolta durante il periodo di alternanza. In mancanza della tesina, la relazione sarà l’unico vostro elaborato quindi dovrà iniziare con un’introduzione che sarà il tuo bigliettino da visita. Non sai come scriverla? Noi di ScuolaZoo siamo qui per te e cercheremo di darti delle indicazioni circa i contenuti che dovranno essere inseriti nella tua relazione sull’alternanza scuola lavoro per la Maturità 2019.

Qui trovi la guida completa per scrivere la relazione sull’alternanza scuola-lavoro:

Non perdere anche:

Relazione Alternanza Scuola-lavoro Maturità 2019: come scrivere l’introduzione

Prima di iniziare a scrivere la relazione sulla tua esperienza di alternanza scuola-lavoro, tieni a mente che essa dovrà avere un inizio, una struttura interna e una fine. Ricorda che presenterai la tua relazione alla Commissione d’esame, nell’ambito di un contesto formale, quindi è necessario l’utilizzo di un registro linguistico tra il medio e il formale, esprimendoti in modo chiaro e corretto, scegliendo, quando è necessario, termini tecnici e specialistici legati alle discipline del tuo percorso di studi.

La parte introduttiva dovrà essere non più del 10% della relazione quindi mezza pagina o, nel caso in cui tu scegliessi di prepararla in formato multimediale, 1 slide. La funzione dell’introduzione è prevalentemente informativo-espositiva e dovrà riportare i dati generali sul periodo di svolgimento della tua esperienza di alternanza scuola-lavoro nei tre anni scolastici e sulla struttura ospitante specificandone: il nome, l’ubicazione o la sede e qualche cenno agli spazi e all’organizzazione. Dovrai inoltre specificare il settore nel quale opera (in generale -agricoltura, manifatturiero, servizi – e nello specifico es. raccolta delle viti, azienda tessile…) e l’area in cui  hai svolto l’attività (ricerca e sviluppo, acquisti, produzione …). Nella parte introduttiva dovrai anche inserire le motivazioni generali che ti hanno spinto ad accettare o scegliere quell’esperienza e un’autovalutazione in termini di coerenza fra gli obiettivi del progetto formativo e i risultati conseguiti.

Ti stai chiedendo di quante pagine deve essere lunga la relazione sull’alternanza scuola-lavoro? Scoprilo subito:

(Fonte immagini: Pixabay)

Ilaria Caleca
Studentessa universitaria e divoratrice di libri. Amante della letteratura, della storia dell’arte e della Cina. Energica, solare, con tanta voglia di imparare e caratterizzata da una curiosità senza limiti. Sono una ragazza ma quando si tratta di calcio mi trasformo in un uomo; non vivo senza penna e senza caffè.