Condividi
Analisi del testo o saggio breve? Cosa scegliere durante la prima prova?
Condividi su

Analisi del testo o saggio breve? Cosa scegliere durante la prima prova?

Di Roberta Ravelli
pubblicato il 25 novembre

Un dilemma che tormenta da sempre i maturandi di tutte le generazioni. Ecco come fare la scelta giusta per superare la prima prova

Analisi del testo o saggio breve? Cosa scegliere durante la prima prova?

Analisi del testo o saggio breve? Questo è il problema che assilla chi si troverà presto di fronte alla prima prova di questa maturità 2016.

I maturandi si troveranno anche davanti a un tema d’attualità e a un tema storico, ma per chi non è costantemente aggiornato sulle news del mondo e dell’Italia e per chi si annoia anche solo a vedere un libro che contiene tutti gli avvenimenti possibili e immaginabili accaduti sulla Terra, di certo non possono essere la scelta adatta.

Quindi torniamo a noi e focalizziamoci sulle due tipologie più papabili per superare questa prima prova di maturità, sui vantaggi e i difetti di ognuna.

Analisi del testo

Nonostante ci siano i pareri più controversi a riguardo, potrebbe essere una delle scelte più sicure. Se amate la letteratura e conoscete i suoi autori come se facessero parte del vostro nucleo familiare, questa tipologia di prima prova sarà una passeggiata. Può essere una buona alternativa, soprattutto per chi non è un asso nella scrittura e si trova in difficoltà a mettere i suoi pensieri nero su bianco sul foglio.

Se però l’autore prescelto non dovesse essere stato affrontato durante l’anno (cosa che non dovrebbe succedere, ma sappiamo bene che il 90% delle volte è un’ipotesi da tenere in considerazione), allora non c’è niente da fare: questa opzione deve essere abbandonata!

analisi del testo_maturità

Saggio breve 

Chi sente già di avere una forte spirito critico e passione per l’analisi dei materiali non potrebbe fare scelta migliore. Certo nessuno dice che sia semplice: seguire questa traccia potrebbe rivelarsi molto complicato, ma se siete dotati di coerenza e abilità di scrittura non dovete temere! Prendete i documenti che avete a disposizione e leggeteli con attenzione, non tralasciate nulla!

Se tutto questo non vi consola, potete sempre dare un’occhiata alle tracce maturità che potrebbero uscire in questo tanto temuto giugno 2016, in modo da non arrivare del tutto impreparati!

E se non ne avete abbastanza ecco tutto quello che devi sapere sulla MATURITÀ 2016

Roberta Ravelli
Web editor di professione che fatica ancora a rinunciare alla carta stampata. La mia passione è l’immaginazione e tutti quei mondi che con essa è possibile visitare, sia che fluiscano dall’inchiostro di una penna creativa, sia che si concretizzino sullo schermo grazie alla macchina da presa di una regista geniale. Il sogno? Dar corpo alle mie idee. Intanto… “divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile. Come finirà tutto ciò? Lo ignoro” [P.P.Pasolini].
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità