Condividi
Terza Prova Maturità 2018: 7 dritte per rispondere bene alle domande
Condividi su

Terza Prova Maturità 2018: 7 dritte per rispondere bene alle domande

Di Selena
pubblicato il 25 giugno

Terza Prova Maturità 2018: avete l’ansia perchè temete di non saper rispondere bene alle domande? Tranquilli, noi di ScuolaZoo vi diamo qualche consiglio infallibile!

Terza Prova Maturità 2018: 7 dritte per rispondere bene alle domande

Terza Prova Maturità 2018: come rispondere alle domande

Ci siamo: oggi, lunedì 25 giugno, è il momento di affrontare la Terza Prova di Maturità 2018  e gli studenti devono fare un ultimo sforzo per quanto riguarda gli scritti dell’Esame di Stato. Come sapete la Terza Prova di Maturità 2018 è decisa non dal MIUR, ma dalla Commissione d’Esame della vostra scuola, con domande inerenti le materie principali che avete affrontato in questo lungo percorso durato cinque anni. Per la prima volta, capirete che tipo di domande i commissari esterni e interni hanno deciso di affidarvi per la Terza Prova di Maturità 2018. Siete in ansia perché non sapete che traccia vi apparirà davanti? Volete qualche consiglio per rispondere bene al Terzo Scritto di Maturità 2018? Niente panico, noi di ScuolaZoo siamo qui apposta.

La Terza Prova è finita! Ecco cosa sapere sulle soluzioni:

terza-prova-maturità-2018-domande-consigli-rispondere-bene (2)

Domande Terza Prova Maturità 2018: come rispondere bene a tutte le materie

Vediamo allora sette consigli che valgono per tutte le possibili domande e materie che i membri della commissione esterna abbiano deciso di affidarvi per la Terza Prova di Maturità 2018.

  • Leggete attentamente: è probabile che nella foga di voler finire il prima possibile la Terza Prova di Maturità 2018 leggiate in modo approssimativo le domande. Sbagliato, potreste rischiare di scrivere “fischi per fiaschi” e compromettere il voto finale.
  • Se non sapete una domanda saltatela: non incaponitevi troppo su una domanda. Se proprio quel quesito di Terza Prova 2018 non riuscite a risolverlo o a trovare la soluzione andate avanti. Una volta risposto a tutte le altre domande potrete ritornarci su con calma.
  • Organizzatevi il tempo: fate attenzione al tempo a vostra disposizione. Cercate di rispondere prima rapidamente alle domande di Terza Prova di cui siete più sicuri in modo da non trovarvi all’ultimo con i minuti che scorrono velocissimi e l’ansia che sale.
  • La grammatica: nella fretta potreste fare degli errori di grammatica sia italiana che inglese o francese se una di queste materie è oggetto di Terza Prova. Cercate di scrivere bene con calma e se avete dubbi cambiate parole, eviterete così delle brutte figure.
  • Controllate le richieste: leggete bene quello che scrivete voi, ma fate anche attenzione non solo alla domanda in sè, ma anche al numero di righe richieste. Insomma, occhi alla consegna.
  • Rileggete: strettamente legato al consiglio di prima per la vostra Terza Prova di Maturità 2018 vi consigliamo di rileggere accuratamente il compito prima di consegnare. Non abbiate fretta di lanciarvi fuori dalla porta della classe, anche una piccola svista potrebbe costarvi cara.
  • Aspettate fino allo scadere del tempo: a meno che non siate dei geni (cosa che vi auguriamo) probabilmente ci sarà una domanda di Terza Prova di Maturità 2018 che proprio non vi convince. Bene, prendete tutto il tempo a vostra disposizione perchè possono succedere due cose: riuscire a confrontarsi con un compagno di classe o avere un’illuminazione.

Maturità 2018: tutto sull’orale e il voto

Ora che le prove scritte di Maturità 2018 sono terminate, non perdetevi tutte le news su orale e voto… le vacanze estive si avvicinano!

(Credits Immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Terza Prova Maturità Maturità