Condividi
Esame Terza Media di italiano: temi e tracce 2018
Condividi su

Esame Terza Media di italiano: temi e tracce 2018

Di Maria Saia
pubblicato il 12 giugno

Esame Terza media 2018 italiano: sei sicuro di sapere tutto su tracce, svolgimento dei temi e voto? No panic: ecco la guida completa di ScuolaZoo!

Esame Terza Media di italiano: temi e tracce 2018

Esame Terza Media Italiano 2018: temi e tracce nuovi

L’Esame di terza media 2018 è imminente ed è tempo di concentrarsi sulla prova scritta di italiano. Come ripassare? Come sappiamo, la traccia di italiano dell’Esame di Terza Media è diversa in tutte le scuole, in quanto non la decide il Miur ma i vostri professori, e anche la data è diversa da scuola a scuola. Inoltre, quest’anno ci sono grandi novità sui temi proposti: cosa cambia con la Riforma della Buona Scuola? Se ancora hai dubbi sulla prova di italiano dell’Esame di Terza Media 2018, ci siamo noi di ScuolaZoo a renderti le cose molto più semplici, suggerendoti tutte le tracce possibili da tototema:

Iniziamo dalle tipologie di tracce, che sono sono le stesse in tutta Italia, ma non sono più:

  • il tema di attualità
  • la pagina di diario
  • la relazione su un libro
  • la lettera a un amico
  • la relazione su un laboratorio o una gita

come lo scorso anno, ma sono:

  • Testo narrativo o descrittivo
  • Testo argomentativo
  • Comprensione e sintesi di un testo letterario, divulgativo o scientifico
  • Una combinazione delle tre tipologie di cui sopra

Anche se non ti piace granché scrivere, possiamo assicurarti che tra le tre prove previste, questa è in assoluto la meno complicata. Basta solo leggere bene la traccia e non farsi prendere dal panico, anche perché non ce n’è assolutamente motivo: sono tutte tipologie di testi che hai avuto modo di scrivere durante i tre anni di medie! Non sei convinto? Facciamo insieme un ripasso per avere chiaro qual è il tipo di traccia che potrai avere di fronte il giorno del tuo esame.

Vuoi sapere tutto sui cambiamenti per l’Esame di Terza Media 2018 leggi anche:

esame terza media italiano

Esame terza Media di italiano: cosa cambia?

La risposta a questa domanda è ovvia: le tracce! In realtà, però, è lo scopo della prova di Italiano dell’Esame di Terza Media ad essere cambiato. Luca Serianni, esperto linguista a capo del team di esperti che ha curato i cambiamenti apportati, nel corso di un’intervista a Repubblica ha infatti dichiarato: “L’ortografia, per carità, è una competenza importante. Ma la vera competenza in italiano si misura sulla capacità di organizzare e di comprendere un testo. Tullio De Mauro parlava di analfabetismo degli adulti che viene dalla scuola, direi a partire dalle medie in avanti perché la primaria funziona abbastanza bene”.
Quindi uno dei punti da tenere bene a mente è che le tracce mirano a verificare la vostra capacità di organizzare e comprendere un testo di qualunque natura e, quindi, per dirla con parole più semplici: di scrivere testi che abbiano un senso logico e di essere in grado di capire un brano (riassumendolo e rispondendo ad alcune domande a riguardo).

Tracce temi esame terza media di Italiano: chi le sceglie

La fortuna di chi deve svolgere il tema di italiano durante l’esame di terza media è che le tracce proposte vengono scelte dai professori. Questo significa che non ci saranno sorprese dell’ultimo minuto o terribili orrori da dover affrontare, ma si tratterà di scrivere su tipologie di tracce sulle quali i vostri prof – che tanto detestate – vi hanno già proposto durante il corso dell’anno. Il regolamento prevede infatti che ogni commissione prepari almeno una terna di tracce per ciascuna tipologia e poi la mattina dell’esame sortteggi un titolo per tipo da sottoporre agli studenti.

Tracce temi scuola media: il testo narrativo o descrittivo

Stando a quanto riportato sul decreto riguardante il Nuovo Esame di Terza Media la traccia A consiste nello svolgimento di “un testo narrativo o descrittivo coerente con la situazione, l’argomento, lo scopo e il destinatario indicati nella traccia”.
Questo significa cha la prima cosa da fare è leggere con attenzione le indicazioni che la traccia stessa vi fornisce in modo da essere sicuri di non andare fuori tema.

Ricorda, comunque, che come ogni tema che si rispetti, il tuo elaborato dovrà essere diviso in tre parti, che sono:

  • introduzione
  • svolgimento
  • conclusione

A proposito di questa traccia Serianni ha dichiarato: “noi proponiamo come esempio un brano di Lodoli sul traffico che offra lo spunto per proseguire un racconto”.

Tracce Esame di Italiano di Terza Media: il testo argomentativo

Anche in questo caso iniziamo dalla dicitura riportata sul decreto per cui agli studenti che all’Esame di Terza media 2018 sceglieranno la traccia B verrà richiesto di svolgere “un testo argomentativo, che consenta l’esposizione di opinioni personali, per il quale devono essere fornite indicazioni di svolgimento”.
Quindi, di nuovo, leggere la traccia con molta attenzione è fondamentale. I temi argomentativi, però, hanno delle regole a parte.
Se avete bisogno di indicazioni specifiche potete leggere la nostra guida:

Esame Terza Media di Italiano 2018: comprensione e sintesi di un testo letterario

Un’altra tipologia di traccia tra cui è possibile scegliere all’Esame di Italiano di Terza Media è la C che consiste nella “comprensione e sintesi di un testo letterario, divulgativo, scientifico anche attraverso richieste di formulazione”.
Questo significa che vi troverete di fronte a un brano da riassumere e da comprendere al punto da essere in grado di rispondere ad alcune domande.
Problemi con lo svolgimento di questa traccia? Tranquilli: c’è la nostra maxi guida!

Esame Terza Media di Italiano 2018: la prova ibrida strutturata in più parti

L’ultima e nuova tipologia introdotta dal Miur all’Esame di Terza Media 2018 è la prova ibrida, cioè un mix delle prove precedenti. In pratica, lo studente dovrà leggere un testo letterario o non letterario e dovrà:

  • rispondere a domande di comprensione del testo
  • fare un riassunto
  • scrivere un testo argomentativo, narrativo o descrittivo partendo dal testo.

Voto esame terza media Italiano: come funziona

Per quanto riguarda il voto che potrai prendere, è identico a quello previsto per un comunissimo tema svolto durante un compito in classe: va da 1 a 10 e farà poi media aritmetica con le altre votazioni degli scritti e del voto di ammissione. Adesso, non resta che provare a esercitarti, immaginando già da ora la prova e provando a capire in quale traccia potrai essere più bravo e dunque riuscire a raggiungere il punteggio migliore!

Esame di Terza media di italiano: le tracce degli anni precedenti

Se siete curioso di sapere com’erano le tracce dello scorso anno, date un’occhiata qui:

Maria Saia
Quando sono nata ero una sirena, ma invece di cantare come le mie sorelle, passavo il tempo a scrivere. Il problema era che vivendo sott'acqua i miei quaderni si inzuppavano tutti e l'inchiostro andava via. Per questo ho chiesto a mio padre, il re degli oceani, di darmi delle gambe per andare a vivere in superficie. Adesso abito sulla terra e continuo a passare i miei giorni scrivendo. L'inchiostro, per fortuna, non va più via. In ricordo delle mie origini, tutti i miei amici mi chiamano "Mari". :)
Leggi altri articoli in Esame di Terza Media Terza Media