Condividi
Se stesso o sé stesso: come si scrive?
Condividi su

Se stesso o sé stesso: come si scrive?

Di Roberta Ravelli
pubblicato il 03 settembre

Se stesso o sé stesso: come si scrive?

Chi non ha mai avuto dubbi a riguardo?
Si scrive se stesso senza l’accento sul se. Questo avviene perché il con accento si utilizza solo quando se è un pronome isolato (esempio: Dice di voler fare da sé) e lo si accenta per distinguerlo dal se congiunzione. Quando però il se è seguito dalla parola “stesso”, esso non chiede l’accento, la sua funzione di pronome è infatti chiara e non confondibile con altri elementi.

 

Esempio:

Ti consiglio di essere sempre te stesso

Roberta Ravelli
Web editor di professione che fatica ancora a rinunciare alla carta stampata. La mia passione è l’immaginazione e tutti quei mondi che con essa è possibile visitare, sia che fluiscano dall’inchiostro di una penna creativa, sia che si concretizzino sullo schermo grazie alla macchina da presa di una regista geniale. Il sogno? Dar corpo alle mie idee. Intanto… “divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile. Come finirà tutto ciò? Lo ignoro” [P.P.Pasolini].