10 errori da non fare mai al compito in classe di matematica
Condividi su

10 errori da non fare mai al compito in classe di matematica

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 14 novembre

 Trucchi per andare bene a matematica: hai bisogno di consigli per non sbagliare più i compiti di matematica? Ecco gli errori da evitare per fare bene in classe!

10 errori da non fare mai al compito in classe di matematica

Come prendere 6 in matematica: i trucchi per fare bene il compito

La matematica è delizia di pochi eletti, mentre per la maggior parte degli studenti è l’incubo peggiore da affrontare durante tutti gli anni di scuola, dalle elementari alle superiori (in confronto It è un principiante). Purtroppo, la matematica è una materia necessaria e, qualsiasi sia l’indirizzo frequentato, sarà necessario applicarsi per imparare a fare calcoli, risolvere espressioni e problemi, studiare la geometria, l’aritmetica e la trigonometria. Nonostante lo studio non riesci a raggiungere la sufficienza nei compiti di matematica? Pensi di sapere svolgere gli esercizi, ma poi vai nel panico e non riesci a fare bene le verifiche in classe? Non ti preoccupare: spesso e volentieri gli studenti commettono errori anche banali (es. un errore di calcolo) che rischiano di compromettere gran parte del compito di matematica. Per non cadere mai più nei soliti sbagli, quindi, abbiamo chiesto agli esperti di Grandi Scuole di segnalarci gli errori più comuni commessi dai ragazzi delle superiori nei compiti di matematica! Vediamoli insieme.

Come fare un buon compito di matematica: gli errori più comuni da evitare

La fretta, l’ansia, la tensione con cui spesso si affrontano i compiti di matematica sono la causa di numerosi errori che sommati insieme possono portare a prendere un’insufficienza o un voto non soddisfacente. La matematica è ragionamento, logica e precisione, quindi è importante essere sempre ben concentrati ed evitare di fare i seguenti errori.

  1.  Scrivere in maniera disordinata.
    C’è un motivo per cui in matematica si usano i fogli a quadretti: ogni cifra va inserita in un quadretto così da incolonnare bene i numeri nelle operazioni, leggere chiaramente ogni cifra ed evitare errori di calcolo. Scrivere in maniera confusa, poco chiara e poco leggibile aumenta le possibilità di errore.
  2. Saltare i passaggi di un problema/espressione etc.
    La fretta di terminare un esercizio può portare a saltare passaggi importanti oppure a fare calcoli a mente, con il rischio di incappare sempre in un errore. Rileggi sempre lo svolgimento e verifica di non avere saltato nessun passaggio logico.
  3. Dimenticare dati e/o unità di misura.
    Quando si risolve un problema, attenzione a considerare tutti i dati a disposizione e a inserire le unità di misura corrette quando si svolgono le operazioni. Non solo i professori rischiano di penalizzarti, ma avere chiaro cosa stai trovando a ogni passaggio ti aiuterà a risolvere bene il problema.
  4. Non controllare i calcoli. L’errore di calcolo si nasconde sempre dietro l’angolo: verifica sempre la correttezza dei calcoli effettuati prima di andare avanti.
  5. Sbagliare l’ordine delle operazioni.
    Hai un’espressione da svolgere? Ricordati sempre l’ordine delle operazioni da seguire: prima si svolgono quelle tra parentesi poi le altre. In assenza di parentesi, l’ordine è sempre: moltiplicazioni/divisioni per prima e poi addizioni/sottrazioni.
  6. Copiare male l’esercizio/il problema/l’espressione.
    È un altro errore comunissimo: l’errore di trascrizione di un testo, di un dato, di un numero o di un segno può portarti a sbagliare un intero esercizio. Meglio controllare sempre di avere copiato bene!
  7. Non fare attenzione al cambio di segno.
    Ai vari errori di distrazione si aggiunge anche il cambio di segno: basta un più o un meno posto nel punto sbagliato e si rischia di prendere l’insufficienza. Per quanto noioso, bisogna sempre rileggere e controllare l’esercizio appena svolto.
  8. Non usare la calcolatrice quando è permessa.
    La/il prof di matematica ti permette di usare la calcolatrice? Allora usa gli strumenti che hai a disposizione, ricordandoti di portare a scuola la calcolatrice: eviterai così errori di calcolo banali.
  9. Perdere troppo tempo su un esercizio tralasciando gli altri.
    Spesso, nei compiti di matematica, ci si fissa su un esercizio che non si riesce a risolvere finendo per tralasciare gli altri. Il rischio che si corre è di consegnare un compito (quasi) in bianco. Usa semmai la tattica inversa: risolvi prima tutti gli esercizi su cui ti senti sicuro e poi impiega il tempo rimanente sulle parti del compito che ti creano più difficoltà.
  10. Consegnare il compito senza avere riletto e controllato tutti gli esercizi.
    Come abbiamo visto, è facile commettere errori di banale distrazione durante il compito di matematica. Prima di consegnare, quindi, controlla sempre gli esercizi e il loro svolgimento. A questo punto non ti resta che incrociare le dita: in bocca a lupo!

Hai bisogno di altre dritte? Rivolgiti a Grandi Scuole. Un team di esperti potrà darti tutto il supporto che desideri: Clicca qui.

Isabelle Giacometti
19 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Copiare a Scuola Scuola