Grande Fratello a scuola: come i genitori potranno “spiare” noi studenti

9 condivisioni
Condividi
Twitta
News

Vi immaginate se i vostri genitori potessero, per 30 secondi al giorno, controllare cosa state facendo in classe tramite le immagini che una webcam posizionata sulle vostre teste invia a una app sul loro cellulare? Probabilmente state già tremando al pensiero che i vostri genitori vi vedano dormire sui banchi, fare interventi stupidi nella lezione di matematica o essere rimproverati in diretta. E probabilmente vi starete chiedendo a chi mai possa saltare in mente di fare una cosa del genere, molto in stile “Big Brother is watching you” (“Il Grande Fratello ti sta guardando”). Eppure, incredibile che sia, è successo davvero e addirittura in Italia!

A Bari, all’istituto comprensivo “Duse”, il dirigente Gerardo Marchitelli ha lanciato la proposta agli insegnanti della sua scuola che sembrano aver accolto di buon grado l’idea. Persino a tutti i genitori sembra sia andata a genio. Soprattutto perché in un periodo come questo, dove di immagini di bambini maltrattati negli asili ne abbiamo viste parecchie, i genitori – specie quelli dei bambini più piccoli – hanno quasi fobia di lasciare i loro figli nei posti in cui dovrebbero essere più al sicuro.

Marchitelli spiega che questo non è un modo per diminuire la libertà di qualcuno, ma è solo un modo di rendere il servizio scolastico offerto ancora più efficiente e di rassicurare i genitori. Nessun Grande Fratello quindi, ribadisce lui.

fingermark_7841

Ma questo è solo uno dei tanti modi per introdurre la tecnologia a scuola. Come già abbiamo visto e raccontato, in questi anni sono arrivati nelle aule ebook, lavagne elettroniche, registri elettronici e così via. E non è detto che questi non si sviluppino ancora! Se per esempio ora in tante scuole, prima di entrare, si passa un tesserino per segnalare la presenza, non è detto che nel futuro non arrivi un sistema che riconosca l’impronta digitale. Il sistema è già adottato per molti cellulari, quindi si farà presto ad introdurlo anche nelle scuole (naturalmente se si avranno a disposizione più soldi).

E voi come reagireste se i vostri genitori potessero vedervi in aula tramite una webcam? Scrivetecelo nei commenti qui sotto!

by Ica

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO...