Vacanze di Carnevale 2018: quando iniziano e date
Condividi su

Vacanze di Carnevale 2018: quando iniziano e date

Di Maria Saia
pubblicato il 28 aprile

Ma veramente esistono le vacanze di Carnevale? non è uno scherzo, vero?

Vacanze di Carnevale 2018: quando iniziano e date

Calendario Scolastico 2017-2018: vacanze di Carnevale 2018

Anche se a Carnevale ogni scherzo vale, ti assicuriamo che qui c’è molto da ridere ma non si tratta di uno scherzo: il calendario scolastico 2017 2018 di alcune regioni – nel quale trovi già la data di inizio anno scolastico 2017/2018 – prevede le vacanze di Carnevale 2018. Scopri quali sono e se ci sono nella tua regione – ti auguriamo di sì! E se vuoi sorridere un attimo in più, leggi anche quale sarà il tuo ultimo giorno di scuola 2017 – ché dell’inizio scuola 2017/2018 te ne frega ben poco, lo sappiamo ;)

vacanze di carnevale 2018

Vacanze di carnevale 2018: ScuolaZoo organizzerà di sicuro una festa come questo. Stay tuned!

Calendario Scolastico 2017-2018: le vacanze di Carnevale 2018

Alcune regioni hanno già pubblicato il loro calendario scolastico 2017-2018: la cattiva notizia è che non in tutte le regioni italiane sono previste queste meravigliose vacanze di Carnevale 2018. Quella buona è che le scuola hanno a disposizione dei giorni di chiusura extra da distribuire nel corso dell’anno a seconda delle esigenze, quindi magari potresti comunque sperare in un colpo di fortuna! Ecco le regioni che fino ad oggi hanno reso le date ufficiali:

  • Lombardia – Vacanze di Carnevale: 12 e 13 febbraio 2018
  • Liguria – Vacanze di Carnevale: 12- 14 febbraio 2018
  • Friuli Venezia Giulia – Vacanze di Carnevale: 12- 14 febbraio 2018
  • Provincia di Bolzano – Vacanze di Carnevale: 11-18 febbraio 2018 (dal 10 febbraio per quelli che hanno lezione 5 giorni a settimana)
  • Provincia di Trento – Vacanze di Carnevale: dal 12 al 13 febbraio 2018
Maria Saia
Quando sono nata ero una sirena, ma invece di cantare come le mie sorelle, passavo il tempo a scrivere. Il problema era che vivendo sott'acqua i miei quaderni si inzuppavano tutti e l'inchiostro andava via. Per questo ho chiesto a mio padre, il re degli oceani, di darmi delle gambe per andare a vivere in superficie. Adesso abito sulla terra e continuo a passare i miei giorni scrivendo. L'inchiostro, per fortuna, non va più via. In ricordo delle mie origini, tutti i miei amici mi chiamano "Mari". :)
Leggi altri articoli in News Scuola