Condividi
D’accordo o daccordo: come si scrive?
Condividi su

D’accordo o daccordo: come si scrive?

Di Chiara Greco
pubblicato il 02 marzo
D’accordo o daccordo: come si scrive?

Come si scrive: d’accordo o daccordo? Spiegazione ed esempi

Farsi venire i dubbi quando si parla, e soprattutto quando si scrive, è una cosa normalissima. A tutti capita di farsi qualche domanda del tipo: «Come si scrive?» e «Qual è il modo corretto di scrivere questa parola?!». A molti questo dubbio assale quando si deve utilizzare l’espressione «d’accordo» o «daccordo». In questo articolo vi spiegheremo qual è la forma corretta tra le due che vi abbiamo indicato, la regola grammaticale e alcuni esempi per non sbagliare.

D’accordo o daccordo: la regola grammaticale

Vi è mai capitato di scrivere un messaggio in cui dovete dire al vostro interlocutore che siete del suo stesso parere o che accettate una sua proposta e vi assale un dubbio esistenziale? È «d’accordo» o «daccordo?». Ecco qual è la forma corretta e quella sbagliata:

  • «d’accordo» è corretto
  • «daccordo» è sbagliato

La spiegazione è semplice: la parola «accordo» è preceduta da «di». Le due vocali si incontrano e si verfica l’elisione, in cui «di» perde la sua «i» e l’apostrofo prende il suo posto. La seconda parola è sbagliata.

Come si scrive: d’accordo o daccordo? Esempi

Come fare a non sbagliare più? Semplice: ricordandovi alcuni esempi in cui vi mostriamo l’uso corretto dell’espressione «d’accordo»:

  • Sono d’accordo con te.
  • La prof ha deciso di spostare la verifica d’accordo con la classe.
  • Nonostante tu non sia d’accordo su questa cosa, farò di testa mia.
Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi