Condividi
Taccuino, tacquino o taqquino: come si scrive?
Condividi su

Taccuino, tacquino o taqquino: come si scrive?

Di Chiara Greco
pubblicato il 10 febbraio
Taccuino, tacquino o taqquino: come si scrive?

Si scrive taccuino, tacquino o taqquino?

Tra le parole che mandano in crisi qualsiasi persona, c’è sicuramente “taccuino”. Sì, si scrive così e non tacquino, come la parola acqua, o taqquino come la parola soqquadro. Quindi, la prossima volta che vi trovate davanti a questo dubbio esistenziale, non avrete più bisogno di trovare un’escamotage assurdo per descrivere quel semplice oggetto utilizzato per prendere appunti o annotare qualche memo, perché sarete sicuri che la forma corretta del suo nome è taccuino.

Come si scrive Taccuino: esempi e frasi

Per dimostrare l’uso corretto della parola taccuino, ecco alcuni esempi:

  • Ho comprato un taccuino in pelle azzurra
  • Il taccuino è l’arma di un giornalista
  • Ho perso il mio taccuino con gli appunti di matematica
Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi