Condividi
C’è un limite di tempo entro cui il prof deve correggere le verifiche?
Condividi su

C’è un limite di tempo entro cui il prof deve correggere le verifiche?

Di
pubblicato il 10 aprile

La mia prof ci mette mesi per correggere una verifica. Non possiamo fare nulla a riguardo?

C’è un limite di tempo entro cui il prof deve correggere le verifiche?

SOS Inviatoci da Lello:

Ciao ragazzi, purtroppo la mia classe ha un problema con la prof. di inglese.
I compiti in classe corretti dalla prof., da quanto ne so, dovrebbero essere riconsegnati agli alunni massimo 20 giorni dopo. É successo gia 4/5 volte che la nostra prof., dopo un mese e anche di più, non ci riporta i compiti corretti ne ci dice il voto. Passati due mesi ci consegna il compito quando mancano 3 minuti dalla fine delle lezioni cosicché noi alunni non abbiamo il tempo di guardare gli errori ed eventualmente di chiedere spiegazioni alla prof. Si può fare??

English-Teacher

 Risponde Massimo, il giurista di ScuolaZoo:

Carissimo,

Purtroppo non c’è una vera e propria norma che riguardi la tempistica entro quale riconsegnare i compiti in classe.
La correzione degli stessi dipende anche dalla complessità e dalle modalità del loro svolgimento.
L’unico termine che possiamo identificare è quello di “ragionevolezza”, ma nulla di preciso in materia.
L’art 18 del patto educativo di corresponsabilità prevede che il docente si impegni a consegnare l’elaborato “in tempi brevi”, ma la brevità del termine non è valore assoluto, questo è relativo alla quantità dei compiti, complessità degli stessi.
Nonostante questo, voi studenti avete diritto ad una valutazione trasparente, e come tale è vostro diritto quello di prendere visione dei compiti.
Il mio consiglio è quindi quello di sollevare il problema durante il Consiglio di classe, cercando una soluzione pacifica con tutti i docenti.

Massimo, il vostro giurista.

 Scrivi ad sos.studenti@scuolazoo.it per ogni questione, problema o incertezza riguardante il mondo della scuola. I nostri giuristi saranno pronti a risponderti e a darti una mano.
Leggi altri articoli in Sos Studenti Diritto Scolastico