Condividi
Come ottenere un’aula scolastica autogestita?
Condividi su

Come ottenere un’aula scolastica autogestita?

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 30 gennaio

Ecco come ottenere un’aula della vostra scuola da adibire come aula autogestita: uno spazio autonomo e autogestito a disposizione dei ragazzi della scuola da sfruttare come meglio credete!

Come ottenere un’aula scolastica autogestita?

Il D.P.R. 249/1998  altresì detto ‘Statuto delle Studentesse e degli Studenti’  recita all’art. 1 comma 4 :

La vita della comunità scolastica si  basa  sulla  libertà  di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione,  sul  rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono,  quale  che  sia  la loro età e condizione, nel  ripudio  di  ogni  barriera  ideologica, sociale e culturale’”.

La scuola dunque, oltre ad essere la sede della nostra formazione culturale, deve anche essere quella della nostra formazione personale di pensiero ed espressione. Pochi sanno che è proprio l’art 2 co. 1 del   D.P.R. 105/01 (che poi è la norma che permette di tenere aperte le scuole il pomeriggio), che recita:

Gli istituti di istruzione secondaria di primo e secondo grado predispongono almeno un locale attrezzato quale luogo di ritrovo per i giovani dopo la frequenza delle lezioni“.

Si parla quindi del diritto per gli studenti di poter ricavare uno spazio autonomo e autogestito a disposizione dei ragazzi della scuola da sfruttare come meglio credete nel rispetto, ovviamente, delle norme scolastiche e delle attività lecite.

Come ottenere un’aula scolastica autogestita?

Per ottenerla convocate il comitato studentesco, mettete ai voti la proposta e indirizzatela alla Presidenza: la decisione definitiva sarà poi presa dal Consiglio di Istituto. Fate in modo che quest’aula sia davvero a disposizione di tutti gli studenti e vi dia la possibilità di creare uno spazio utile alla discussione e al confronto.

Torna alla Guida Scolastica

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in Spazi Scolastici Diritto Scolastico