Condividi
Qual è il numero massimo di studenti per classe?
Condividi su

Qual è il numero massimo di studenti per classe?

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 30 gennaio

Quanti studenti possono starci al massimo in una classe? Qual è la distanza tra il banco di uno studente e l’altro? Quante uscite di sicurezza devono esserci secondo la legge?

Qual è il numero massimo di studenti per classe?

La  tematica  riguardante il numero massimo degli studenti che possono essere contenuti in un’aula scolastica è una tematica spinosa che va affrontata con  metro/squadra e norme di legge alla mano.

La normativa che si occupa più specificamente delle dimensioni legali delle classi è il D.M. 18 dicembre 1975 e il D.M. 26 agosto 1992.  Il primo titola “Norme tecniche aggiornate relative all’edilizia scolastica, ivi compresi gli indici minimi di funzionalità didattica, edilizia ed urbanistica, da osservarsi nella esecuzione di opere di edilizia scolastica” e si occupa sostanzialmente di questioni igienico‐sanitarie i cui controlli sono demandati alle A.S.L.; il secondo invece “Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica” i cui controlli sono a cura dei Vigili del Fuoco. Già da questa prima analisi emerge dunque quali sono gli organi ufficiali cui fare riferimento nel caso vi rendiate conto che le vostre aule non sono a norma.

Secondo il D.M. 18/12/75 lo spazio minimo da garantire nelle scuole secondarie di secondo grado è di 1,96 mq per allievo. Specifichiamo però che il decreto è vincolante unicamente per le scuole progettate e realizzate dopo la sua entrata in vigore (chiedete alla Presidenza per questo tipo di informazioni) mentre per le scuole già esistenti ha solo valore indicativo e in questi casi sono ammesse deroghe che possono essere consentite unicamente per il tramite di specifiche autorizzazioni firmate dalla A.S.L competente.

Qual è il numero massimo di studenti per classe?

Affrontiamo ora le specifiche del D.M. 26 agosto 1992, per cui il massimo di persone ipotizzabile per aula standard è di 26 e che “le aule didattiche devono essere servite da una porta ogni 50 persone presenti; le porte devono avere larghezza almeno di 1,20 m ed aprirsi nel senso dell’esodo quando il numero massimo di persone presenti nell’aula sia superiore a 25”.

Conseguentemente si potrebbe dire che una classe classi con più di 25 allievi (ormai norma in tutte le scuole italiane) e una porta inferiore a 1.20 m di ampiezza che apre verso l’interno dell’aula, non è regolare. Questa situazione può essere almeno in parte superata utilizzando un escamotage previsto dallo stesso Decreto Ministeriale: “qualora le persone effettivamente presenti siano numericamente diverse dal valore desunto dal calcolo, l’indicazione del numero di persone deve risultare da apposita dichiarazione rilasciata sotto la responsabilità del titolare dell’attività (Preside)”.

Cosa fare se non avete una classe a norma?

In ogni caso il nostro consiglio resta quello di procedere a verifica degli spazi a norma e se non fosse ritenuto idoneo l’ambiente contattare la A.S.L. o i Vigli del Fuoco competenti per la zona: meglio una loro uscita in più, che mettere a rischio la vita degli studenti della vostra Scuola.

Torna alla Guida Scolastica

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in Spazi Scolastici Diritto Scolastico